Rave party nel “Parco naturale Sciliar-Catinaccio", tra musica ad alto volume, alcol e droga oltre 150 giovani sorpresi dai carabinieri

Rave party nel “Parco naturale Sciliar-Catinaccio, tra musica ad alto volume, alcol e droga oltre 150 giovani sorpresi dai carabinieri
il Dolomiti INTERNO

Rave party nel “Parco naturale Sciliar-Catinaccio", tra musica ad alto volume, alcol e droga oltre 150 giovani sorpresi dai carabinieri. Tutti i presenti sono stati sorpresi in assembramento e senza protezioni per le vie respiratorie.

Uno dei giovani controllati, palesemente ubriaco, allo scopo di allontanarsi e sottrarsi al controllo, ha spinto alcuni dei militari dell’Arma presenti e pertanto sarà denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e sanzionato per ubriachezza

L'evento illegale è stato organizzato da un gruppo di giovani in una proprietà privata nel comune di Nova Levante (il Dolomiti)

Su altre testate

Le prime segnalazioni del rave arrivano al comando dei carabinieri di Imola intorno all’1.30 di ieri notte, quando alcuni cittadini del centro lamentano di sentire musica ad altissimo volume. Qui arrivano i carabinieri, supportati dal commissariato di polizia, individuando numerose persone che, con il passare del tempo, abbandonano il Castellaccio uscendo dal parco. (il Resto del Carlino)

Le articolazioni periferiche della Polizia sono la Polizia Stradale, Ferroviaria, Postale e delle Comunicazioni. LA POLIZIA STRADALE. La Polizia Stradale è una delle quattro specialità della Polizia di Stato e si occupa in via principale del settore strategico del controllo e della regolazione della mobilità su strada. (http://www.lagendanews.com)

I reati per i quali i partecipanti al "rave mobile" potrebbero essere deferiti alla magistratura sono quelli di disturbo alla quiete pubblica e invasione di suolo altrui (Sky Tg24 )

Rave party, fermate 6 persone: interventi e sgomberi nel Nord Italia

Uno è risultato il proprietario dell'impianto audio ed è stato indagato per furto aggravato di energia elettrica Qui diversi giovani stavano facendo un rave party con musica a tutto volume. (La Stampa)

Lo teme Giampaolo Sbarra, vice presidente nazionale dell’Associazione dirigenti-docenti, già vice preside dell’artistico, che rivolge ai giovani un appello: «Non roviniamo tutto», ma allo stesso tempo ricorda che «non tutti i ragazzi sono quelli dei rave party, ci sono tanti giovani coscienziosi». (La Tribuna di Treviso)

Rave party, fermate 6 persone nell’Astigiano. Rave party, fermate 6 persone: interventi e sgomberi nel Nord Italia Negli ultimi giorni le forze dell'ordine hanno eseguito diverse operazioni per bloccare alcuni rave abusivi. (Virgilio Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr