Superbonus, se non volete perdere tutto attenti alla data del 30 giugno

Missione Risparmio INTERNO

Invece, la condizione per l’accesso alla detrazione dovrebbe essere la realizzazione del 30 per cento dei lavori entro il 30 giugno 2022.

Gli emendamenti dovrebbero invece introdurre l’applicazione del superbonus agli impianti solari fotovoltaici, con un limite massimo di spesa di 48.000 euro

Si punta ad eliminare il tetto Isee di 25mila euro per le villette unifamiliari mentre si vorrebbe lasciare il vincolo del 30% dei lavori effettuati entro il 30 giugno 2022. (Missione Risparmio)

La notizia riportata su altre testate

Sempre sul fronte sociale, la manovra destina oltre un po' meno di un miliardo al rifinanziamento del reddito di cittadinanza, i cui meccanismi di funzionamento saranno però in parte modificati. (ilmessaggero.it)

A rallentare i tempi le necessarie verifiche sulle coperture da parte della Ragioneria sulle tante novità introdotte. Il maxi-emendamento del governo ieri era atteso alle 18 in Senato per l’esame finale e poi di rinvio in rinvio alle 22,30 non c’era ancora pronto nulla. (La Stampa)

E come spenderà i soldi il Governo nel 2022? La dotazione della Manovra 2022. La Legge di Bilancio 2022 mette a disposizione molto di più di quanto previsto in base alla differenza tra il deficit tendenziale e programmatico stimato sui 23 miliardi di euro circa. (Money.it)

L’iter dopo il passaggio in Senato. La Legge di Bilancio successivamente approderà nell’Aula della Camera martedì 28 dicembre, con l’avvio della discussione generale alle 14. Dal taglio di Irpef e Irap alla rateizzazione delle bollette. (lentepubblica.it)

Nella manovra approvata dallo stato ci sarebbe un vantaggio per la Serie A: il pagamento stabilito nei primi mesi sarà reso in comode rate. Se entro il 16 di quel mese le società non avranno i conti apposto rischieranno penalizzazioni in classifica e multe. (Calcio In Pillole)

La manovra del governo Draghi incassa il "sì" alla fiducia dal Senato e si avvicina al rapido passaggio alla Camera dei Deputati, per esser licenziata entro la fine dell'anno prima che scatti l'esercizio provvisorio. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr