Sting apre una pizzeria nella sua tenuta in Toscana: «Venite, la pizza è buonissima»

leggo.it CULTURA E SPETTACOLO

Leggi anche > Oroscopo Paolo Fox per il weekend. Sting apre una pizzeria in Toscana. La Toscana per Sting è diventato un grande amore e il cantante ha fatto ormai delle colline del Chianti, dove produce il suo apprezzato e premiato vino, la sua seconda casa.

Il cantante infatti, ormai da anni trascorre diverso tempo in Toscana, dove produce vini e dove ultimamente ha deciso di aprire una pizzeria. (leggo.it)

Ne parlano anche altri media

L’evento è stato organizzato per lanciare la nuova organizzazione italiana no profit di Sting e Trudie, la Every Breath Foundation Ora il cantante, che il prossimo 2 ottobre soffierà su 70 candeline, ha annunciato su Instagram l’avvio di una nuova attività: una pizzeria. (RADIO DEEJAY)

L’apertura della Pizzeria con Cucina & Wine Bar è quindi lo sviluppo ideale per valorizzare al meglio l’agriturismo di Sting e della moglie Trudie. La corsa riservata a 20 ciclisti d’élite si è svolta tra San Marino e la storica tenuta toscana il Palagio a Figline. (Sky Tg24 )

Così appare la nuova creatura di Sting e della moglie Trudie Styler: una pizzeria con cucina e wine bar appena aperta nella loro tenuta in Toscana. Il Palagio pizzeria and wine bar, così si chiama, si trova a Figline Valdarno, nella campagna a sud di Firenze, dove la coppia produce anche vino, olio e miele. (Corriere della Sera)

Ora il suo amore per l'Italia ha toccato la cosa più "sacra" della cucina del nostro paese: la pizza! Che Sting fosse amante del nostro Bel Paese è una cosa certa ormai da anni. (Virgin Radio)

E' anche un attivista ecologista, che da anni combatte per salvare il Pianeta, con la sua Rainforest Foundation. dell'artista italiano) Sting ha dato vita a una produzione enologica di qualità, premiata nelle più prestigiose manifestazioni internazionali. (Radio Monte Carlo)

Una «bio-pizzeria» dove gustare prodotti rigorosamente legati al territorio, una nuova attività italiana per il cantante dopo quella di produttore di vini che lo ha visto ricevere diversi premi nelle più prestigiose rassegne internazionali. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr