Vaccino Covid, terza dose necessaria. L’annuncio di Figliuolo

QuiFinanza INTERNO

Ad oggi, nel periodo aprile-maggio (2 mesi su 3 del Q2), sono state consegnate di Pfizer circa 19 milioni di dosi; di Moderna circa 2,5 milioni; di Vaxzevria circa 5,2 milioni; di Johnson&Johnson circa 1,6 milioni per complessive 28,3 milioni di dosi”

La poderosa e complessa macchina della struttura commissariale si sta rivelando uno strumento efficace e straordinario.

Le dosi. “Al termine del Primo trimestre del 2021, abbiamo ricevuto 14,18 milioni di dosi. (QuiFinanza)

La notizia riportata su altri giornali

Anche se “è probabile che rimarranno minime percentuali di irragiungibili”, arriveremo a settembre con l’80% di italiani immunizzati, ribadisce il generale, che già guarda al futuro, con l’inizio della pianificazione per la terza dose del 2022 e la fine dell’emergenza. (LaPresse)

cronaca. L'annuncio del commissario all'emergenza Covid, che non esclude una terza dose di vaccino. Attesa per oggi la decisione sulle riaperture delle discoteche in fascia bianca (TG La7)

(Teleborsa) - L'obiettivo è "vaccinare l'80% della popolazione entro settembre di quest'anno, compresi i 12-15enni, in totale 54,3 milioni di italiani". (ilmessaggero.it)

Attesa per oggi la decisione sulle riaperture delle discoteche in fascia bianca Sono poco più di 1.200 i nuovi casi di contagio. (TG La7)

I vaccini attualmente autorizzati in Italia sono quattro: Pfizer, Moderna, Astrazeneca e Johnson & Johnson. Durata della protezione. Dopo quanto sono protetto una volta vaccinato? (DiLei)

Nei prossimi mesi, però, questa macchina «deve condurre a una gestione ordinaria delle attività sanitarie da parte delle amministrazioni centrali e locali competenti». La novità è stata annunciata oggi, 7 giugno, dal Commissario per l’emergenza Francesco Paolo Figliuolo in audizione alla Camera. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr