Maria Ressa e Dmitry Muratov premio Nobel per Pace 2021, il COMMENTO del CNDDU

Maria Ressa e Dmitry Muratov premio Nobel per Pace 2021, il COMMENTO del CNDDU
Informazione Consapevole ESTERI

. Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani si associa agli attestati di stima e felicitazioni provenienti da tutto il mondo per il Premio Nobel per la Pace 2021 assegnato a Maria Ressa e Dmitry Muratov .

L’intero gruppo docente della scuola pubblica italiana per i diritti civili (CNDDU) ricorda con particolare condivisione l’impegno civile dimostrato dai due giornalisti, i quali hanno dimostrato durante il loro percorso umano e professionale immenso coraggio nel difendere gli ideali di libertà di stampa e di espressione nei propri Paesi d’origine, caratterizzati da scarsa benevolenza nei confronti delle voci dissonanti

(Informazione Consapevole)

Se ne è parlato anche su altre testate

"Provano a intimidirmi in ogni modo, ma continueremo a combattere", diceva ai nostri microfoni. aria Ressa, l'intervista del 2019 alla neo premio Nobel per la Pace Due anni fa Andrea Gerli ha intervistato Maria Ressa, premio nobel per la pace, al festival internazionale del giornalismo di Perugia. (Rai News)

Il Premio Nobel per la pace 2021 è stato assegnato a due giornalisti: Maria Ressa e Dmitry Muratov per i loro sforzi per salvaguardare la libertà di espressione, vista come «una precondizione cruciale per la democrazia e una pace duratura», per «la democrazia e la protezione contro guerre e conflitti». (Ansa)

Secondo il comitato, il giornale di Muratov è “l’unico giornale veramente critico con influenza nazionale in Russia oggi”. Lo scorso otto ottobre, è stato consegnato il Nobel per la pace a due giornalisti anti-autoritarismo: Dmitrij Muratov e Maria Ressa. (ticinolive)

Nobel Pace, il premio va ai due giornalisti Maria Ressa e Dmitry Muratov: il momento dell'annuncio

La libertà di espressione contribuisce alla costruzione di società di pace: è il messaggio che emerge dalla scelta di assegnare a due reporter il Premio Nobel per la Pace 2021. E' difficile - sottolinea Gramaglia - comprendere l'altro quando si resta intrappolati nel proprio mondo, nelle proprie condizioni (Vatican News)

La circolazione delle idee è importante e il dissenso soprattutto quando è supportato da indagini e prove deve trovare facoltà di espressione. prof. Romano Pesavento. presidente CNDDU (Sardegna Reporter)

Anche Dmitry Andreyevich Muratov, tra le penne più influenti di Novaya Gazeta, è noto per avere in più occasioni criticato il presidente russo Vladimir Putin per le numerose inchieste sui casi di corruzione nel Paese (Repubblica TV)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr