Ddl Zan, i numeri della legge contro l’omotransfobia: a quali e quanti italiani piace

Ddl Zan, i numeri della legge contro l’omotransfobia: a quali e quanti italiani piace
QuiFinanza INTERNO

Ad esempio si scopre che, tra chi ha dai 18 ai 29 anni, i favorevoli e i molto favorevoli alla proposta di legge sono il 77%.

In entrambi i casi, 8 elettori su 10 si sono definiti favorevoli o molto favorevoli al provvedimento contro le discriminazioni.

Negli ultimi due casi, il 49 per cento degli elettori non vuole l’approvazione del ddl Zan.

Si tratta del 62% di tutti i cittadini intervistati favorevoli o molto favorevoli al ddl Zan

Qui i favorevoli e molto favorevoli al ddl sono il 54%. (QuiFinanza)

La notizia riportata su altri media

Nell'Aula del Senato, ieri sera, la vicepresidente di turno Anna Rossomando ha certificato così la situazione del dibattito generale sul ddl Zan. Da parte sua, il Centro-destra potrebbe sottoporre all’Aula la decisione di non passare all’esame degli articoli al termine della discussione generale (Servizio Informazione Religiosa)

«Se si dialoga, la Lega è pronta a ritirare gran parte degli emendamenti presentati al ddl Zan. Ma per ora non ce ne è stato bisogno visto che il calendario fitto che precede la pausa estiva e la mole di emendamenti presentati non lasciano molto spazio all'esame della legge prima di settembre (DiariodelWeb.it)

di Alessandra Arachi. Il senatore leghista: «Se Letta decide di mediare potremo approvare il testo entro la pausa estiva. «Se Letta smette di forzare sul provvedimento, non dichiarandosi disponibile alla mediazione, si rischia soltanto di far slittare il ddl a settembre». (Corriere della Sera)

Ddl Zan rimandato a settembre: l'ipotesi è sempre più concreta

Numeri diametralmente rovesciati rispetto ad alcuni sondaggi generici: a maggio BiMedia dava i favori al ddl Zan al 60%, mentre una decina di giorni fa, Ipsos quotava il tasso d’approvazione al 51%. (provitaefamiglia.it)

Tra le idee anche quella di intervenire sull’articolo 4, eliminandolo affinché la via maestra resti il ‘link’ con la Costituzione La Lega avrebbe respinto ‘l’offerta’, vuole che venga eliminata completamente la nozione di identità di genere presente anche negli altri articoli. (AGI - Agenzia Italia)

Zan: "Testo approvato in Senato se il partito di Matteo Renzi, Italia Viva, voterà con il centrosinistra". "Ci sono ancora tutte le condizioni, con una mediazione alta, come dice Bonaccini, per approvare il ddl Zan prima della pausa estiva (Today.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr