Cecchetti(Lega):rincaro Tpl deciso da Comune Milano, sinistra mente

Cecchetti(Lega):rincaro Tpl deciso da Comune Milano, sinistra mente
Approfondimenti:
Agenzia askanews INTERNO

Milano, 4 ago. (askanews) – “Il Pd milanese e la sinistra non raccontino bugie ai milanesi: l’aumento dei biglietti del trasporto pubblico locale del 10% da 2 euro a 2,2 è stato deciso in totale autonomia, e conseguente totale responsabilità, da Atm, controllata interamente dal Comune di Milano, amministrato dalla loro Giunta di centrosinistra”. Lo …

(Agenzia askanews)

Ne parlano anche altre fonti

Se il trasporto pubblico locale cittadino (gestito quasi ovunque dal centrosinistra) piange, c’è da dire che anche quello ferroviario gestito dalla regione di centrodestra non ride, anzi sta proprio peggio. (Il Fatto Quotidiano)

"Il comune non deve essere complice di questa decisione. L'argomento è stato con forza imposto alla discussione dall'Assessore di Milano Arianna Censi" , ha dichiarato A dirlo il vicecapogruppo del Carroccio in Regione Lombardia Andrea Monti. (ilGiornale.it)

Si tratta, come per Atm, l'azienda di trasporto milanese, di adeguamenti Istat che l'agenzia del trasporto pubblico locale del bacino della Città metropolitana di Milano, Monza Brianza, Lodi e Pavia recepirà secondo quanto stabilito dalla Regione Lombardia. (Sky Tg24 )

Aumento biglietto Atm, è scontro: «Rincari voluti dalla Regione». «No, il Comune può evitarli»

Il Comune di Milano potrebbe quindi proporre in autonomia di evitare aumenti dei biglietti facendovi fronte col proprio bilancio" I servizi Atm sono tuttora gestiti dal Comune e il ricavato dei biglietti alimenta il bilancio comunale. (IL GIORNO)

«Se la Lega decidesse di fare una battaglia per chiedere a Regione di stralciare l'adeguamento saremo al suo fianco» Il Comune, in quanto ente regolatore, può dunque proporre in autonomia di evitare aumenti dei biglietti facendovi fronte con il proprio bilancio». (ilGiornale.it)

«Il Comune può quindi proporre in autonomia di evitare aumenti facendovi fronte con il proprio bilancio». Ma per il consigliere regionale dem Pietro Bussolati, è necessario che «Regione faccia la sua parte e, insieme con il Comune, blocchi l’aumento». (Corriere Milano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr