Elezioni contestate in Perù

RSI.ch Informazione ESTERI

Mentre si attende l’annuncio ufficiale dei risultati, la commissione elettorale ha iniziato il lento processo di revisione delle schede contestate, ultima speranza per Fujimori di invertire il vantaggio del rivale

La candidata di destra alle elezioni presidenziali in Perù, Keiko Fujimori, ha chiesto al tribunale elettorale del Paese l'annullamento di 200'000 voti, dopo che il candidato della sinistra radicale Pedro Castillo si è proclamato vincitore, con il 99,82% delle schede scrutinate e oltre 70’000 voti di vantaggio. (RSI.ch Informazione)

Ne parlano anche altre fonti

Il procuratore peruviano Josè Domingo Pèrez ha chiesto la carcerazione preventiva per Keiko Fujimori, aspirante alla presidenza del Paese nel sofferto ballottaggio contro Pedro Castillo, e da tempo coinvolta in indagini su presunte trame di corruzione. (ilGiornale.it)

Intanto mentre la figlia dell’ex dittatore peruviano accusa il maestro rurale Castillo di brogli l’inchiesta a suo carico continua. (L'AntiDiplomatico)

Il riferimento alle centinaia di dimostranti, sostenitori di Fujimori, scesi in strada nella capitaler per contestare il voto. La candidata di destra ha chiesto l'annullamento di circa 200.000 schede davanti al Tribunale elettorale del Paese. (Il Sole 24 ORE)

A spoglio elettorale in corso, chiesto arresto per candidata alla presidenza del Perù

Fujimori, che è già stata detenuta in attesa di giudizio per 16 mesi, ha potuto godere durante la campagna elettorale della libertà provvisoria, che presto potrebbe esserle revocata In queste ore un procuratore peruviano ha chiesto la detenzione cautelare per Fujimori, che è stata rinviata a giudizio per corruzione e, se eletta, potrebbe contare sulla sospensione del processo. (AGI - Agenzia Italia)

È una giornata storica, e in pochi ci avrebbero scommesso viste le forze in campo e i sondaggi. (L'AntiDiplomatico)

A spoglio elettorale in corso, chiesto arresto per candidata alla presidenza del Perù. A quattro giorni dal ballottaggio presidenziale in Perù, quando ancora si attendono i risultati definitivi del voto, la Procura ha nuovamente chiesto la custodia cautelare per la candidata Keiko Fujimori, la 46enne figlia dell'ex uomo forte del Paese condannato per corruzione e omicidio. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr