Coronavirus, perché si può svenire dopo il vaccino anti-Covid (e come prevenire) - Salus

Coronavirus, perché si può svenire dopo il vaccino anti-Covid (e come prevenire) - Salus
Quotidiano.net SALUTE

Spesso, lo svenimento dopo il vaccino è dovuto alla cosiddetta sincope vasovagale, ossia una temporanea perdita di coscienza.

Le cause della sincope vasovagale. La sincope vasovagale non si verifica solamente in seguito alla vaccinazione anti-Covid: può riguardare altri vaccini e anche, in alcuni casi, i prelievi del sangue.

Come prevenire lo svenimento dopo il vaccino. Nello specifico, si può svenire dopo la vaccinazione per diversi motivi: fastidio e dolore al momento della puntura, disidratazione, ansia e paura degli aghi

In generale, la sincope vasovagale può essere innescata quando proviamo forte dolore, quando vediamo il sangue, quando proviamo forti emozioni o quando ci spaventiamo all’improvviso. (Quotidiano.net)

Se ne è parlato anche su altre testate

"Un pastore che caccia persone dalla chiesa segue la dittatura sanitaria", è uno dei messaggi lasciati sulla bacheca di don Angelo. Per l’accesso in chiesa e negli spazi della parrocchia è gradito un riscontro di un tampone recente o del vaccino". (Fanpage.it)

Attraverso la sensibilizzazione, anche i calciatori devono comprendere l'importanza del vaccino" Rendere obbligatorio il vaccino ai calciatori? (CalcioNapoli24)

Non va meglio il dato della Toscana che ha subito un vero e proprio balzo rispetto a ieri: sono 505 infatti i nuovi contagi individuati su 12.442 test E’ in progressivo aumento il numero dei casi giornaliero di coronavirus in provincia di Lucca. (LuccaInDiretta)

Vaccino Covid, il Ministero: «Una dose ai guariti, due se sono immunodepressi. No al sierologico»

(LaPresse) – Sono 200 milioni gli adulti nell’Ue completamente vaccinati ad oggi, ovvero il 54,7%, mentre il tasso di chi ha ricevuto la prima dose è del 67,8%. Lo ha comunicato la portavoce della Commissione Ue, Dana Spinant, nel briefing con la stampa. (LaPresse)

Andrea Costa, sottosegretario alla Salute, ha parlato della questione vaccini nel calcio: le sue dichiarazioni anche sul green pass. Andrea Costa, sottosegretario alla Salute, ha parlato della questione vaccini nel calcio. (Lazio News 24)

Sono le indicazioni contenute nella nuova circolare, firmata dal Direttore generale della Prevenzione del Ministero della Salute Gianni Rezza, intitolata «Aggiornamento indicazioni sulla Vaccinazione dei soggetti che hanno avuto un'infezione da SARS-CoV-2». (leggo.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr