Umbria, stanati altri furbetti del reddito di cittadinanza: dovranno restituire 65mila euro

PerugiaToday INTERNO

Nei loro confronti immediata è stata la denuncia penale, la revoca del beneficio con efficacia retroattiva e la richiesta di restituzione di una somma totale pari a 65mila euro, indebitamente percepiti.

Attraverso il controllo incrociato e la stretta collaborazione con Inps di Terni i militari hanno scoperto tre cittadini romeni che avevano attestato falsamente di essere residenti a Montecastrilli da almeno 10 anni ed un italiano per aver omesso di dichiarare di essere sottoposto ad una misura cautelare personale. (PerugiaToday)

Su altri media

“Ho assicurato il contributo del M5S” sulla giustizia. 2' di lettura. Si è tenuto questa mattina l’atteso incontro tra il premier Mario Draghi e il leader M5s Giuseppe Conte sullo spinoso tema della riforma della giustizia. (Il Sole 24 ORE)

Auspichiamo che presto i colpevoli siano perseguiti e che questo malaffare sia definitivamente smascherato con ulteriori controlli in tutta la Liguria” “Inchiesta sui presunti ‘furbetti’ del reddito di cittadinanza e 1500 stranieri smascherati dalla Guardia di Finanza a Genova. (Gazzetta della Spezia e Provincia)

Sono stati individuati a seguito degli ordinari controlli sul territorio effettuati sinergicamente dai militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro e gli altri reparti dell’Arma operanti sul territorio. È stata così bloccata l’indebita percezione del reddito di cittadinanza da parte degli interessati, per un ammontare complessivo pari ad euro 51. (Terni in rete)

Abbiamo imprese del turismo e dell’edilizia che non trovano addetti perché i disoccupati preferiscono ricevere il reddito di cittadinanza piuttosto che lavorare. Per questo, più che Reddito di cittadinanza, la misura andrebbe chiamata Assistenza di cittadinanza. (Corriere della Sera)

Una percentuale irrisoria - dice il cinque stelle Alessandro Amitrano - è certamente perfezionabile, e il Movimento sta lavorando per renderlo pienamente operativo Basti pensare che l'anno scorso, quando il reddito ha aiutato concretamente 3,7 milioni di persone, meno del 2% dei percettori non ne aveva diritto. (ilGiornale.it)

Ora si intende abolire il Rdc: così si tradiscono i poveri. Fu infatti traumatico veder sostituire il Reddito di inclusione (Rei) col Rdc. (Avvenire)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr