Reddito di Cittadinanza, oltre 1500 versamenti illeciti scoperti dalla Finanza a Genova

La Repubblica INTERNO

In tutto quasi tre milioni e mezzo di euro incassati da chi non ne aveva diritto, perché privo della residenza o del soggiorno sul territorio nazionale per dieci anni (di cui gli ultimi due continuativi).

Quei tre milioni e mezzo sarebbero diventati quasi dodici milioni, se non fossero intervenuti prima i finanzieri insieme all'Inps.

L'indagine nasce nell'ambito dell'intensificazione dei controlli delle Fiamme Gialle decisi in più riunioni in Prefettura per contrastare l'illegalità diffusa nel centro storico di Genova

Non avevano i requisiti necessari, ma sono riusciti lo stesso a incassare il reddito di cittadinanza. (La Repubblica)

Se ne è parlato anche su altre testate

L'ennesimo caso di truffa fa riesplodere anche la polemica interna alla maggioranza sul mantenimento del reddito di cittadinanza, l'altro totem grillino oltre alla prescrizione. Basti pensare che l'anno scorso, quando il reddito ha aiutato concretamente 3,7 milioni di persone, meno del 2% dei percettori non ne aveva diritto. (ilGiornale.it)

Ora si intende abolire il Rdc: così si tradiscono i poveri. Fu infatti traumatico veder sostituire il Reddito di inclusione (Rei) col Rdc. (Avvenire)

Temiamo che possa essere soltanto la punta dell'iceberg di un fenomeno diffuso anche in altre realtà del territorio ligure. Ancora complimenti per l’esito delle indagini avviate dagli investigatori genovesi che hanno portato alla luce un fatto gravissimo e una situazione vergognosa. (Gazzetta della Spezia e Provincia)

È stata così bloccata l’indebita percezione del reddito di cittadinanza da parte degli interessati, per un ammontare complessivo pari ad euro 51.227 Dall’inizio del 2021 i Carabinieri di Rieti hanno bloccato l’indebita percezione del beneficio del reddito di cittadinanza a 10 persone, sei romeni e quattro italiani, segnalandoli alla Procura della Repubblica di Rieti. (Terni in rete)

“Ho assicurato il contributo del M5S” sulla giustizia. L’annuncio di Giuseppe Conte è stato dato sempre al termine dell’incontro con Mario Draghi (Il Sole 24 ORE)

Per questo, più che Reddito di cittadinanza, la misura andrebbe chiamata Assistenza di cittadinanza. Abbiamo imprese del turismo e dell’edilizia che non trovano addetti perché i disoccupati preferiscono ricevere il reddito di cittadinanza piuttosto che lavorare. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr