Tutte le cose da fare prima di andare in pensione e quanto tempo passa: guida per insegnanti e personale scolastico

Tutte le cose da fare prima di andare in pensione e quanto tempo passa: guida per insegnanti e personale scolastico
InvestireOggi.it INTERNO

Tutte le cose da fare prima di andare in pensione.

Guida per insegnanti e personale scolastico. Riguardo a tutte le cose da fare prima di andare in pensione, proprio per il mondo della scuola, la cosa migliore è quella di rivolgersi ai patronati.

Nel dettaglio, per iniziare a prendere la pensione nel 2022, tra tutte le cose da fare prima di andare in pensione, bisogna presentare la domanda di dimissioni entro il corrente mese. (InvestireOggi.it)

Su altri media

Per il presidente dell'Istituto si potrebbero, inoltre «prevedere anche meccanismi di staffetta generazionale, anche in relazione a contratti part time» Anticipare le pensioni a 63/64 anni con la sola quota contributiva, rilasciando la parte retributiva a 67 anni. (leggo.it)

Punto fermo 41 anni di contributi senza vincoli anagrafici e senza penalizzazioni, bastano e avanzano. Il Governo approverà mai la quota 41 per tutti? (Pensioni Per Tutti)

In pensione anticipata a 63-64 anni con la quota contributiva e rilasciando la parte retributiva a 67 anni: è l'ipotesi lanciata da Pasquale Tridico, presidente dell'Inps, durante l'audizione in commissione Lavoro alla Camera sulle proposte di legge del dopo Quota 100 e che permettono l'accesso anticipato per andare in pensione. (ilGiornale.it)

Pensioni, post Quota 100: quali novità in Manovra?

La chiede ma maggioranza compatta e stavolta è inclusa anche la Lega. E’ in un documento inviato al Governo che viene chiesta una via d’uscita posta a 62 o anche 63 anni ad aggiungersi all’Ape sociale rafforzata. (iLoveTrading)

Se questo scende, anche gli assegni tenderanno a diminuire poiché la rivalutazione del montante contributivo è legato all’andamento economico del Paese. Tuttavia esiste una clausola di salvaguardia che impedisce che questo coefficiente possa scendere sotto “1”, ma la mancata svalutazione del montante contributivo sarà recuperata sulla prima rivalutazione positiva utile. (InvestireOggi.it)

(Teleborsa) - Con ladovrebbero essere stanziati circa 5 miliardi per il capitolo previdenza: secondo quanto si apprende, il lavoro per definire le misure sarebbe ancora in corso ma le risorse in manovra per le pensioni dovrebbero essere impegnate in parte per la rivalutazione degli assegni e in parte per attutire la fine die continuare a consentire forme di uscita anticipata, non solo attraverso l'ampliamento dell'Ape social, con requisiti ridotti rispetto alloL'esecutivo, infatti, lavora al piano per il post Quota 100, la misura sperimentale di tre anni ai saluti alla fine dell'anno. (Teleborsa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr