Cyberattacco all'Ucraina, Ue: "Pronti a mobilitare tutte le risorse"

Euronews Italiano ESTERI

No, secondo Kiev, che sostiene di avere pesanti indizi a favore della colpevolezza di Mosca.

Secondo l'intelligence statunitense la Russia probabilmente creerà un pretesto prima dell'invasione militare dell'Ucraina

NATO e funzionari russi non sono riusciti a concordare soluzioni diplomatiche per la situazione al confine, durante i colloqui della scorsa settimana.

"Ci sono alcuni segnali e informazioni, che rimandano alle stesse tecniche utilizzate dalla Federazione Russa", spiega Viktor Zhora, vicepresidente Centro statale di comunicazione speciale. (Euronews Italiano)

La notizia riportata su altri media

«Ad oggi, tutte le prove indicano che la Russia è dietro l’attacco informatico», ha affermato il Dipartimento per la Trasformazione digitale in una nota. Washington ha anche accusato la Russia di aver inviato sabotatori addestrati agli esplosivi per inscenare un incidente che potrebbe essere il pretesto per invadere l’Ucraina. (Corriere del Ticino)

Venerdì, Washington ha anche accusato la Russia di aver inviato terroristi addestrati con esplosivi sul palco di… Operazione “falsa scienza” Potrebbe essere una scusa per invadere il suo vicino filo-occidentale. (Generazione Scuola)

'Ucraina ha affermato di avere le «prove» del coinvolgimento della Russia in un grave attacco informatico che ha preso di mira diversi siti governativi del Paese nei giorni scorsi mentre aumentano le tensioni tra i due Paesi. (Ticinonline)

A quest’ultimo riguardo, tuttavia, non sono stati forniti dettagli. (L'INDIPENDENTE)

“Riteniamo preliminarmente che il gruppo UNC1151 possa essere coinvolto in questo attacco”, ha affermato.Orm/Pie Serhiy Demedyuk, vice segretario del Consiglio per la sicurezza e la difesa nazionale, ha detto a Reuters che l’Ucraina assegna la responsabilità dell’attacco a un gruppo noto come UNC115. (askanews)

Indizi importanti giungono da Microsoft, che ha fatto sapere di aver scoperto attività di un “finto ransomware”, per così dire, forse collegato agli attacchi ai siti ucraini. Microsoft ha trovato tracce di questa infezione in “dozzine di sistemi e il numero potrebbe crescere andando avanti con l’indagine (ictBusiness)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr