Per Renault nel 2020 un maxi-rosso da 8 mld, ma nel secondo semestre netta ripresa

Per Renault nel 2020 un maxi-rosso da 8 mld, ma nel secondo semestre netta ripresa
Yahoo Notizie ECONOMIA

I risultati approvati dal Cda mostrano comunque segnali incoraggianti nel secondo semestre in cui la società ha limitato la perdita netta a 660 milioni di euro.

Nel secondo semestre il calo è stato 'solo' dell'8,9%.

Forte rosso nel 2020 per Renault che ha registrato una perdita netta di 8,01 miliardi di euro rispetto ai 141 milioni di rosso nel 2019.

Con un recupero della produzione nel secondo semestre, resta "un rischio dell’ordine di 100.000 veicoli nell’anno". (Yahoo Notizie)

Ne parlano anche altri media

Renault ha affermato che l'attività è migliorata in modo significativo durante gli ultimi sei mesi dello scorso anno, quando ha generato un margine operativo del 3,5% e un flusso di cassa positivo. Fornito da Il Sole 24 Ore. (Notizie - MSN Italia)

Il margine operativo è pari a -337 milioni di, mentre nel 2019 . Affaritaliani : Renault, perdita shock di 8 miliardi nel 2020 - quattroruote : #Renault, nel 2020 perdite per 8 miliardi di euro nonostante un parziale recupero nel secondo semestre. (Zazoom Blog)

Renault parla infatti di un “primo passo” di ripresa del Gruppo, che poggia sulla nuova strategia commerciale ‘Renaulution” e su un ambizioso piano di risparmi del valore di 2 miliardi. (QuiFinanza)

Israele chiude le spiagge del Mediterraneo: sono state invase dal greggio

l gruppo Renault chiude il 2020 con una perdita shock di 8 miliardi mai registrata in precedenza nella storia del gruppo automobilistico transalpino da alcuni mesi guidato dall’italiano Luca De Meo. Le vendite per il costruttore d’ auto sono calate del 21,3% (meno di tre milioni di pezzi) nell’anno martoriato dalla pandemia e dai lockdown. (Il Messaggero - Motori)

Le autorità locali hanno parlato del peggior disastro ecologico del Paese (LaPresse/AP) – Israele ha chiuso tutte le proprie spiagge affacciate sul mar Mediterraneo sino a nuovo ordine, dopo che decine di tonnellate di catrame si sono depositate sul litorale a seguito di una perdita offshore. (LaPresse)

Le autorità locali hanno parlato del peggior disastro ecologico del Paese: il premier Netanyahu ha visitato le zone colpite (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr