C'è l'Ajax, Fonseca si gioca tutto. Roma, sei ancora viva?

C'è l'Ajax, Fonseca si gioca tutto. Roma, sei ancora viva?
Giallorossi.net SPORT

Se la Roma dovesse uscire fuori dal campo dell’Ajax con un risultato positivo e una prestazione confortante, la speranza resterebbe viva.

I giornali parlano di nuovo di attriti forti tra allenatore e squadra, e le prestazioni recenti ci consegnano una Roma in calo psico-fisico.

– La Roma di Fonseca si gioca tutto, o quasi, nella doppia sfida contro l’Ajax di Ten Hag.

La Roma invece, dopo un ottimo avvio di stagione, sta faticando tantissimo in campionato e ha perso alcuni giocatori chiave senza i quali sta dimostrando di essere molto meno competitiva. (Giallorossi.net)

Su altre fonti

Non mancano, ai microfoni di Sky Sport, anche tanti complimenti per Paulo Fonseca: “Fonseca è un allenatore fantastico, offensivo Davy può giocare molto bene in quel ruolo di controllo, lo ha già provato diverse volte in questa stagione. (RomaNews)

Noi da 11 anni a questo livello le pressioni le riceviamo ogni giorno, ne riceviamo quando vinciamo gli scudetti o i titoli, figuriamoci quando le cose non vanno come al solito. Prima aveva responsabilità da giocatore, ne ha sempre prese tante e le ha sempre gestite con grande carattere e con grande capacità. (RomaNews)

Settimana turbolenta per la Roma dopo il pareggio contro il Sassuolo. Il centrale giallorosso ha poi sottolineato il bisogno di migliorare le cose in difesa (ForzaRoma.info)

Serie A, la Juventus batte il Napoli: quarto posto distante 7 punti per la Roma. L’Inter passa con il Sassuolo

La situazione Covid ha accorciato tutte le partite e dobbiamo essere bravi ad accelerare. Mancini sul momento della Roma. (Fantacalcio ®)

Pellegrini ha fatto una grande partita con un grande atteggiamento, come tutti oggi". C’è stato questo problema e Calafiori è entrato molto bene e ha aiutato molto la squadra". (Calciomercato.com)

– Dopo un’attesa durata mesi, oggi è stato finalmente il giorno del recupero della terza giornata di Serie A tra Juventus e Napoli. La squadra di Conte ipoteca così lo scudetto salendo a 71, +11 sul Milan secondo a nove partite dal termine (RomaNews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr