Opec+, c’è l’accordo per aumentare la produzione di 400 mila barili al giorno

Opec+, c’è l’accordo per aumentare la produzione di 400 mila barili al giorno
Corriere della Sera ECONOMIA

Al momento restano comunque «congelati» 5,8 milioni di barili al giorno, ma dovrebbero essere restituiti al mercato entro la fine del 2022

La prossima riunione ministeriale dei produttori Opec-non Opec è stata fissata per il prossimo primo settembre.

Anche l’Arabia Saudita e la Russia vedranno entrambe le loro linee di base salire a 11,5 milioni di barili al giorno (dagli attuali 11 milioni di barili al giorno), mentre l’Iraq e il Kuwait potranno aumentare le loro linee di base di 150.000 barili al giorno, rispettivamente a 4,8 milioni di barili al giorno e a 3 milioni di barili al giorno. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altri giornali

In risalita anche il prezzo del petrolio. Condividi. di Chiara Rancati Aprono in netto rimbalzo le Borse europee dopo il crollo di ieri; a Milano il Ftse Mib fa segnare un +0,71%; in rialzo di oltre 7 decimi di punto anche Londra, Parigi e Francoforte. (Rai News)

Oltre a ciò, scrive David Sheppard sul Financial Times, c'e' poi una visione di fondo sul futuro del petrolio. "E' nell'interesse dell'Opec+ dare agli Emirati Arabi Uniti e agli altri paesi che lo chiedessero più spazio nella produzione nel quadro dell'accordo. (The MediTelegraph)

La decisione dell’Opec prevede che da agosto l’alleanza petrolifera aumenterà la sua produzione giornaliera di 400.000 barili al mese. Con la variante Delta che si sta diffondendo ovunque, perdono anche i titoli delle multinazionali del calibro di Caterpillar, Boeing e General Motors. (Il Fatto Quotidiano)

Greggio, prezzi in netto calo su accordo produzione Opec+ Da Reuters

Le vendite hanno colpito tutti i settori, dalle banche all'industria passando per gli energetici che hanno pagato il calo del prezzo del petrolio: il Brent sotto i 70 dollari al barile dopo l'accordo raggiunto con fatica proprio nel fine settimana, per aumentarne la produzione. (Rai News)

Durante la riunione dell'Opec+, gli stessi Paesi hanno esteso l'accordo fino alla fine del 2022. Il vice primo ministro russo Alexander Novak spiega che la Russia inizierà ad aumentare la produzione di petrolio mensilmente di 100.000 barili al giorno da questo agosto e raggiungerà il livello di produzione pre-crisi nel maggio 2022. (La Repubblica)

Gradualmente i produttori Opec+ hanno allentato le restrizioni, che ora si aggirano intorno ai 5,8 milioni di barili al giorno. (Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Roma Stefano Bernabei, luca. (Investing.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr