Verso l’esclusione dei positivi asintomatici dal conteggio dei ricoveri Covid

Verso l’esclusione dei positivi asintomatici dal conteggio dei ricoveri Covid
Il Sole 24 ORE INTERNO

Loading. Si potrebbe dunque delinere un compromesso (sullo schema: asintomatici nel conteggio dei casi ma non dei ricoveri) tra Governo e Regioni.

È quanto prevede la bozza di una nuova circolare del ministero della Salute, che accoglie le richieste delle Regioni in tal senso.

Il no dell’Istituto superiore di sanità. Di fronte al pressing delle Regioni, l’Iss è stato invece più cauto

Cosa chiedono le Regioni. (Il Sole 24 ORE)

La notizia riportata su altri media

Intanto, a livello nazionale sembra che ci si avvicini ad un cambio del conteggio dei ricoveri Covid. Saranno quindi solo casi di Coronavirus e come tali saranno tracciati e comunicati ai sistemi di sorveglianza ma non conteggiati tra i malati (SanremoNews.it)

Di conseguenza, risulta molto difficile immaginare la gestione degli “asintomatici” senza risorse aggiuntive, in particolare locali e personale (AssoCareNews.it)

Nessun report settimanale né scorporo dei positivi asintomatici, nemmeno quelli scoperti al momento del ricovero per altre patologie. (Il Fatto Quotidiano)

Covid, in Liguria Omicron al 76,7%. Cartabellotta (Gimbe): “Nuovo conteggio dei ricoveri? Proposta inadeguata e rischiosa”

Matteo Guidelli – “Non c” è alcun atto formale” di modifica dei parametri, dice il ministero della Salute ricordando che già l” Istituto superiore di sanità ha dato parere contrario. (Umbria Journal il sito degli umbri)

Professionisti che si sentono, appunto, soli, mentre anche le Istituzioni pubbliche perseguono il pur comprensibile obiettivo di evitare nuove misure restrittive. “I medici si sentono soli. (OssolaNews.it)

. » Leggi tutto La proposta di introdurre un nuovo sistema per conteggiare i pazienti Covid in ospedale è “inadeguata e rischiosa per ragioni cliniche e inapplicabile per ragioni organizzative“, “serve solo ad evitare restrizioni. (Liguria24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr