Di Maio candidato con Letta? il Pd di Bibbiano: “Ha fatto soffrire la nostra comunità, aspettiamo ancora le sue scuse”

Di Maio candidato con Letta? il Pd di Bibbiano: “Ha fatto soffrire la nostra comunità, aspettiamo ancora le sue scuse”
Il Fatto Quotidiano INTERNO

Questa nuova alleanza rinnega tutti gli scontri che si sono consumati sul tema Bibbiano tra Di Maio e il Pd, tra accuse di elettroshock sui bambini venduti illegalmente e promesse di querele.

Sono passati tre anni dal video con cui Luigi Di Maio attaccava duramente il Partito Democratico sottolineando che mai, e la storia lo ha poi smentito, avrebbe voluto collaborare con i Dem a livello politico. (Il Fatto Quotidiano)

Ne parlano anche altre testate

Anche se dagli ambienti del Pd negavano, la voce circolava: ilministro Luigi Di Maio alle prossime elezioni avrebbe corso per i ‘dem’ in un collegio blindato, di quelli a vittoria sicura, come quello di Modena. (il Resto del Carlino)

Elezioni, il Pd di Bibbiano contro la candidatura di Di Maio: "Attendiamo ancora le sue scuse" di Eleonora Capelli. (ansa). Quando nel paese del Reggiano scoppiò l'inchiesta sugli affidi illeciti dei bambini, l'ex 5 Stelle attaccò i democratici: "Mai col partito di Bibbiano". (La Repubblica)

«Se Di Maio ha avuto un ravvedimento politico, tanto meglio», commenta ancora Marazzi: «Evidentemente si è ricreduto su quanto detto del Pd in passato, ma le giustificazioni le deve portare lui». Intanto, il ministro degli Esteri è atteso venerdì sera a una festa regionale del Pd a Casalgrande, a mento di 30 chilometri da Bibbiano (Open)

I dem di Modena non ci stanno: "No" al collegio blindato per Di Maio

Una presa di posizione perentoria, che bacchetta il possibile sì dei dem alla candidatura del titolare della Farnesina in quota Partito Democratico. Evidentemente si è ricreduto su quanto detto del Pd in passato, ma le giustificazioni le deve portare lui”, queste le parole del segretario del Pd di Bibbiano, Stefano Marazzi, ai microfoni dell’Ansa. (Il Sussidiario.net)

In un video prodotto all’indomani dell’avvio dell’inchiesta, Di Maio assunse il famoso impegno, rimasto anch’esso disattesa come tanti altri: «Mai col partito di Bibbiano». Ma aveva dimenticato il Pd di Bibbiano, che ora si fa avanti: «No scuse, no candidatura», sembra avvertire Marazzi (Secolo d'Italia)

Il fatto, come ci raccontato da Modena stessa, è che da quelle parti preferirebbero non prestare il fianco ai «paracadutati», come si usa dire. Lo stesso comune inserito nel leitmotiv con cui proprio Di Maio ha attaccato il Pd per lungo tempo (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr