Allarme siccità in Italia, enti locali chiudono i rubinetti: le misure regione per regione

Allarme siccità in Italia, enti locali chiudono i rubinetti: le misure regione per regione
Fanpage.it INTERNO

Le regioni più colpite ovviamente sono quelle del nord dove c'è anche più agricoltura intensiva e bisogno disperato di acqua.

In tutta la regione però gli invasi sono a livelli minimi e la Regione ha varato linee guida con limiti all'uso dell'acqua.

Allarme siccità in Italia, enti locali chiudono i rubinetti: le misure regione per regione L’assenza di pioggia sta mettendo a dura prova l’Italia alle prese con a siccità mai vista. (Fanpage.it)

Ne parlano anche altre testate

Ansa. Anche la Campania non sta a guardare. Lo ha annunciato il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca in occasione della presentazione del progetto Agritech (Sky Tg24 )

Qui è già stato annunciato lo stato di calamità. Saranno senz’altro decisive le prossime due settimane in attesa dell’incontro tra il capo della Protezione civile e la Conferenza delle Regioni (Nanopress)

Le regioni chiederanno da subito provvedimenti mirati che puntino a razionare l’acqua in favore di un maggiore uso a scopi umani di prima necessità ed agricoli, al fine di evitare nel prossimo futuro una chiusura dei parchi acquatici, piscine e fontane monumentali Stampa. (Salernonotizie.it)

Decreto siccità, nord Italia verso la zona rossa: in sei Regioni si rischia il razionamento dell'acqua

Al momento, viste le gravi criticità, le prime quattro Regioni pronte ad accedervi sono Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Umbria. Ma a Roma, dice il sindaco Roberto Gualtieri, “non c’è emergenza idrica” anche se invita comunque “a un uso attento e responsabile di un bene prezioso come l’acqua” (QuiFinanza)

Di contro si è registrata un’inspiegabile riluttanza dell’azienda, che ha dichiarato di non credere a questa possibilità. Tavolo Regione Campania. Ieri si è tenuta una riunione per discutere le criticità sempre più preoccupanti che riguardano le lavoratrici e i lavoratori di Caserta e Marcianise della Softlab Tech. (Sardegna Reporter)

Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna e Veneto sono le regioni maggiormente interessate dal Decreto, anche se con loro potrebbero il Lazio e le Marche. Pubblicità Pubblicità. “La preoccupazione delle Regioni è giustificata e il Governo condividerà un percorso, ci sono le condizioni per lo stato di emergenza”: ammette il Sottosegretario alla Salute, Costa (la VOCE del TRENTINO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr