Sgominata in Germania rete Darknet pedofila, le persone coinvolte sono 400mila

Sgominata in Germania rete Darknet pedofila, le persone coinvolte sono 400mila
Rai News ESTERI

Stando alle indagini esiste dal giugno 2019 e conta circa 400mila adepti.La rete sgominata consentiva a chi vi accedeva la condivisione di materiale pedopornografico, con scambio di immagini e video dai contenuti inquietanti, compresi "gravi abusi sessuali su bambini piccoli", stando ad una nota degli inquirenti.Tre uomini di età compresa fra i 40 e i 64 anni sono stati arrestati nel corso di sette blitz effettuati in Germania, mentre un altro uomo è stato arrestato in Paraguay su richiesta delle autorità tedesche. (Rai News)

Ne parlano anche altri giornali

Le darknet erano in grado di ricevere dati dalle altri reti, ma comprendevano indirizzi che non erano visualizzabili dall'esterno, oltre a non rispondere a ping o richieste di comunicazione Il termine Darknet fu inventato negli anni settanta per designare reti isolate da ARPANET (la vecchia Internet) per motivi di sicurezza. (ilmessaggero.it)

La Boystown era accessibile sul Darknet grazie a un server sito in Moldavia. Mesi di indagini avvenute in collaborazione con gli organi investigativi esteri di Olanda, Svezia, Australia e Canada e sotto il coordinamento dell’Europol. (Zazoom Blog)

Sgominata dalla polizia anticrimine tedesca la maggiore piattaforma pedopornografica attiva sul darkweb. Le indagini avviate nel giugno 2019 e condotte da una task force coordinata dall'Interpool hanno portato alla scoperta di Boystown, una rete internazionale di circa 400 mila pedofili che scambiavano on line materiale pedopornografico. (Sputnik Italia)

Pedopornografia, Germania: sgominata rete con 400mila iscritti • Imola Oggi

Non sicuramente per scambiarsi materiale pedopornografico e i dettagli sulla Boystown sono veramente agghiaccianti Infatti, prima del libero accesso della rete internet esistevano già negli anni Settanta reti isolate dette Arpanet, una proto-Internet, per motivi di sicurezza. (Italia Sera)

Sulla piattaforma gli utenti potevano scambiarsi contenuti, cercarli per categoria e chattare tra loro Come funzionava la rete Boystown. La rete Boystown contava 400mila adepti, provenienti da ogni parte del mondo. (greenMe.it)

È quanto comunicato dall’Ufficio centrale per la lotta alla criminalità su Internet (Zit) presso la Procura di dFrancoforte sul Meno. La magistratura tedesca ha chiuso “Boystown”, una piattaforma sul Darknet per lo scambio di materiale pedopornografico con oltre 400 mila membri provenienti da tutto il mondo. (Imola Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr