I boss dal lusso alla miseria: "Abbiamo venduto l'oro, a Palermo c'è troppo pitittu"

I boss dal lusso alla miseria: Abbiamo venduto l'oro, a Palermo c'è troppo pitittu
PalermoToday INTERNO

Cascino consigliava però altri metodi e parlava di "sparare", "sopprimere" e di "fargli fare un viaggio".

Il boss di Altarello faceva allora una considerazione: "Questo però significa che c'è pitittu a Palermo, per la crisi.".

Il dialogo è stato captato il 9 maggio del 2019, quando i due discutevano proprio in attesa che arrivasse Calvaruso.

"A Palermo c'è pitittu, per la crisi". "Dobbiamo fare come a quelli che si facevano rompere le braccia per 300 euro?

Mafia, carcere e povertà. (PalermoToday)

Ne parlano anche altri giornali

«Un boss giovane, ha appena 44 anni con una mentalità direi molto moderna - spiega Carrozzo -. Scopri di più nell’ edizione digitale. Dal Giornale di Sicilia in edicola È lui - ricostruisci Mariella Pagliaro sul Giornale di Sicilia in edicola -, che assieme ai suoi uomini, lo ha atteso all’aeroporto Falcone-Borsellino per arrestarlo. (Giornale di Sicilia)

Per i carabinieri, Calvaruso sarebbe diventato il reggente del “mandamento” mafioso di Pagliarelli dopo l’arresto del boss Settimo Mineo, finito in cella due anni fa. Emerge dall’inchiesta della dda di Palermo che oggi ha portato al fermo di boss e gregari della famiglia mafiosa di Pagliarelli. (ZMedia)

Da tempo si era stabilito in Brasile, dove gestiva attività finanziarie legate a Cosa Nostra. Così i carabinieri del nucleo investigativo di Palermo sono riusciti ad arrestare Giuseppe Calvaruso, boss mafioso ritenuto capo mandamento di Pagliarelli. (Il Fatto Quotidiano)

Soldi per i parenti, agnello e pesce per i detenuti: il libro paga del boss

Nel giorno di Pasqua i carabinieri hanno arrestato Giuseppe Calvaruso, mafioso nel passato (come dimostrano le sentenze definitive) e nel presente. Ad ogni operazione viene fuori il lato maleodorante di una città dove la mafia conferma il suo ruolo di anti Stato. (Live Sicilia)

Giuseppe Calvaruso, il reggente del mandamento Pagliarelli di Palermo, investito sul campo dell’ex capo Settimo Mineo arrestato nell’operazione Cupola 2.0 è stato fermato all’aeroporto di Palermo Falcone Borsellino appena sceso dall’aereo. (BlogSicilia.it)

Giovanni Caruso, considerato il braccio destro di Calvaruso, è stato intercettato mentre si dava un gran da fare: “… mille euro glieli ho dati a lui e mille euro a quello… ora va a colloquio e glieli do. (Live Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr