AstraZeneca in Italia, seconda dose con stesso vaccino

AstraZeneca in Italia, seconda dose con stesso vaccino
Adnkronos INTERNO

Ema, AstraZeneca e piano vaccinale in Italia. Dopo le valutazioni di Ema che ha ritenuto possibile un legame fra il vaccino AstraZeneca e casi molto rari di trombosi, la raccomandazione agli over 60 cambia quindi il piano vaccinale in Italia.

Il commissario Francesco Paolo Figliuolo mette in chiaro: la raccomandazione su AstraZeneca non avrà impatto sul piano vaccinale

Vaccino AstraZeneca, in Italia la seconda dose potrà essere effettuata sempre con lo stesso prodotto. (Adnkronos)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Riunione Stato-Regioni:. «Stop AstraZeneca agli under 60 anni». VACCINI - L'assessore Filippo Saltamartini annuncia che da domani il farmaco non sarà somministrato in seguito alle determinazioni dell'Ema che hanno portato al summit che si è svolto questa sera. (Cronache Maceratesi)

In particolare: chi ha già ricevuto la prima dose di AstraZeneca, riceverà anche la seconda dose? "Raccomandiamo l'uso preferenziale del vaccino AstraZeneca per gli over 60", dice il professor Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità. (Adnkronos)

È per questo che l’Italia ha deciso di “raccomandare l’uso preferenziale” del siero solo per chi ha più di 60 anni, un’indicazione su cui potrebbero convergere anche gli altri Paesi europei in base al principio della “massima precauzione“. (Il Fatto Quotidiano)

AstraZeneca e trombosi, c'è nesso, come cambia campagna in Italia

Un numero enormemente più alto rispetto a quei 18 decessi» Anni di ricerca, spiega Bucci: «La farmacovigilanza è sacrosanta e si deve continuare a investigare ogni singolo potenziale evento avverso. (Open)

Tempestati di telefonate da parte dei pazienti, che vorrebbero scegliere un vaccino diverso. La fuga dal vaccino anglo-svedese, dopo le ultime notizie contrastanti, continua e si teme che nei prossimi giorni possa essere ancora più accentuata (La Stampa)

Ma sulle prossime consegne non c’è al momento alcuna certezza, nonostante nel secondo trimestre l’Italia dovrebbe ricevere oltre 52milioni di dosi I numeri dicono che ad oggi ci sono 8 milioni di italiani che hanno ricevuto una prima dose di vaccino e a 2.294.203 di loro è stato somministrato il siero di Astrazeneca (Quotidiano di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr