MotoGP: KTM conferma la sua presenza fino al 2026

Motosprint.it SPORT

MotoGP: KTM ha le carte in regola per puntare al titolo mondiale. La Storia di KTM nel Motomondiale, dalla 125 alla MotoGP. KTM arriva al Motomondiale nel 2003 nell’allora classe 125 restandoci fino al 2011, anno di chiusura della stessa.

Nella giornata di oggi KTM ha rinnovato il proprio contratto con il promoter spagnolo e resterà nelle tre categorie del Circus fino al 2026.

La crescita durante l’anno è notevole, a fine stagione Binder ed Oliveira vincono le ultime tre gare. (Motosprint.it)

La notizia riportata su altre testate

Dopo poche stagioni siamo riusciti a far poggiare il nostro progetto su solide basi: è positivo poter continuare in MotoGP fino al 2026". Beirer: "Il nostro progetto poggia su solide basi" "Sono estremamente soddisfatto di questo accordo - ha spiegato Pit Beirer, Direttore Motorsport di KTM -. (Sky Sport)

"Sono estremamente soddisfatto di questo accordo” le parole di Pit Beirer, Ktm Motorsport Director. “Voglio ringraziare Dorna e il Ceo Carmelo Ezpeleta per darci la possibilità di continuare questa nostra avventura in modo estremamente professionale. (Tuttosport)

Dopo un’annata trionfale con tre storiche vittorie ed un gran numero di podi complessivi, ecco un’ulteriore soddisfazione per la casa di Mattinghofen, che mantiene alte le sue ambizioni future. “Questo prolungamento arriva alla fine di una stagione epica, con tre vittorie in MotoGP. (Corse di Moto)

In poche stagioni abbiamo messo il nostro progetto su una base molto solida ed è un passo positivo poter continuare il nostro impegno in MotoGP fino al 2026". Questo accordo arriva dopo la loro scorsa epica stagione, con tre vittorie in MotoGP a dimostrazione del loro successo nella categoria più esigente del motociclismo". (La Gazzetta dello Sport)

Il campione del mondo della classe Moto2 nel 2011 ha anche sottolineato di essere pronto a sostituire almeno nei test Marc Marquez: “Non ho ancora avuto informazioni ufficiali dalla HRC su questo argomento, ma il buon senso mi dice di non contare su Marc Marquez a febbraio. (FormulaPassion.it)

Nella giornata di martedì 12 gennaio è stata ufficializzata la cancellazione dei test originariamente programmati a Sepang per la seconda metà di febbraio. Inizialmente si è ventilata l‘ipotesi di svolgere questi test in Europa, magari a Jerez de la Frontera o a Portimao, ma questa idea è subito naufragata di fronte ad importanti problemi logistici. (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr