Ue: Camera, ok a risoluzione di maggioranza, 410 sì

Ue: Camera, ok a risoluzione di maggioranza, 410 sì
Tiscali Notizie INTERNO

Il testo è stato approvato a Montecitorio con 410 voti a favore, 29 contrari e 34 astenuti (Fdi)

- ROMA, 22 GIU - Via libera dell'Aula della Camera alla risoluzione di maggioranza sulle comuicazioni del presidente del Consiglio Mario Draghi in vista del Consiglio europeo.

(Tiscali Notizie)

Se ne è parlato anche su altre testate

Martedì 21 giugno 2022 - 18:49. Ucraina, Senato approva risoluzione maggioranza: 219 sì e 20 no. Respinti i 4 testi delle minoranze. CONDIVIDI SU:. . . . . . . . . . . Roma, 21 giu. (askanews) – Il Senato ha approvato la risoluzione di maggioranza sulle comunicazioni del presidente del Consiglio Mario Draghi in vista del Consiglio Europeo. (Agenzia askanews)

Il documento, piuttosto ampio, ripercorre alcuni dei temi più rilevanti su cui si è impegnato lo stesso Draghi nel corso di questi mesi di conflitto. Nella sostanza, però, il documento non concede molto alla linea del Movimento cinque stelle: si parla sì dell’ampio coinvolgimento del Parlamento, ma solo nei limiti del dl 14/2022. (Open)

Un risultato importante quello ottenuto dal suo governo dopo giorni di tensione a 5 Stelle, culminate con l’imminente addio di Luigi Di Maio, ministro degli Esteri, al Movimento di Beppe Grillo e Giuseppe Conte. (Il Riformista)

Draghi in Senato sulle armi a Kiev: «Abbiamo mandato del Parlamento per cercare la pace». Ok a risoluzione mag

"L'Italia, ed io personalmente, cerchiamo questa pace, l'abbiamo cercata sin dall'inizio. Per una parte, che oggi sta continuando la guerra e cercando posizioni di vantaggio e solo quando queste posizioni di vantaggio all'interno dell'Ucraina, occupando parte dell'Ucraina, saranno stabilizzate, per questa parte solo allora si potrà cominciare a parlare di pace. (ilGiornale.it)

GAS RUSSIA - "Negli ultimi giorni la Russia ha ridotto le forniture di gas all'Europa, compresa l'Italia" dice Draghi CRISI UMANITARIA - Il premier sottolinea che per l'Ucraina va fatto uno "sforzo collettivo e coinvolgere organi internazionali e banche. (Adnkronos)

Così il premier Mario Draghi, nel corso delle comunicazioni al Senato in vista del Consiglio europeo del 23 e 24 giugno. Così il premier Mario Draghi, risponde, arrivando in Senato, a chi gli chiede se sia preoccupato della stabilità della maggioranza (ilgazzettino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr