Infinity si scusa dopo i problemi e regala 15 giorni ai clienti

Infinity si scusa dopo i problemi e regala 15 giorni ai clienti
Calcio e Finanza SPORT

È verso le 20 che c’è stato il picco, considerato il fischio d’inizio dei primi match alle 18.45.

Ma c’è stato anche chi, tra i più fortunati, ha apprezzato la qualità delle immagini e non ha lamentato problemi.

Ci scusiamo con chi ha avuto disservizi nonostante il problema non sia stato causato da noi.

Abbiamo deciso di prolungare a tutti di 15 giorni la scadenza del mese di fatturazione di Infinity+»

Serata storta per Infinity+ all’esordio nella trasmissione delle gare della fase a gironi della UEFA Champions League (Calcio e Finanza)

La notizia riportata su altre testate

Sono stati molteplici i problemi tecnici accorsi che hanno impedito la normale trasmissione dei match. Come è stato per Dazn, anche per Mediaset Infinity il debutto nella trasmissione del calcio in streaming è stato tutto tranne che positivo. (Quotidiano Piemontese)

Una stima sui numeri di utenti che hanno subito e subiscono disagi ancora non c’è. Al posto del pallone che corre sul prato verde, sullo schermo molti abbonati hanno visto comparire messaggi criptici come “Error: Playback-Shaka-1003” e “Error: Playback-Exoplayer”. (la Repubblica)

#Infinity #infinitydown #mediasetdown #champions". Abbiamo deciso di prolungare a tutti di 15 giorni la scadenza del mese di fatturazione di Infinity+" (Il Pallone Gonfiato)

Champions League su Mediaset Infinity e disservizio streaming: problema tecnico in risoluzione

Abbiamo deciso di prolungare a tutti di 15 giorni la scadenza del mese di fatturazione di Infinity+» di Redazione Sport. Il servizio in streaming di Mediaset nel mirino dei social (come già successo a Dazn): va troppo spesso in buffering e l’azienda «regala» 15 giorni agli utenti. (Corriere della Sera)

Alle scuse, è seguito l’annuncio di Mediaset del prolungamento di 15 giorni della scadenza del mese di fatturazione di Infinity+. In merito alla questione, l’associazione Codici è intervenuta affermando che l’unico modo per ripagare i disagi subiti dagli utenti durante la visione della Champions League è il rimborso degli stessi. (MondoMobileWeb.it)

Successivamente, alcuni clienti hanno dichiarato di essere riusciti a visionare le partite in streaming, mentre secondo altre segnalazioni i problemi non sarebbero stati ancora del tutto risolti. Per le due partite iniziate alle ore 18:45 non pare esservi stato alcun problema di visione, mentre alcuni problemi tecnici sono iniziati prima ancora delle partite delle 21:00. (MondoMobileWeb.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr