Draghi contro i "furbetti" del vaccino: "Con che coscienza gente salta fila"

Draghi contro i furbetti del vaccino: Con che coscienza gente salta fila
Calabria 7 INTERNO

“Le riaperture dovranno esserci, non ho una data, ci stiamo pensando in questi giorni, dipende dall’andamento dei contagi e dei vaccini”

Il premier si è chiesto: “Con che coscienza la gente salta la lista per vaccinarsi lasciando un rischio concreto di morte per le persone fragili o gli over 75?”.

Ci stiamo pensando, ma dipende dall’andamento dei contagi e dalle vaccinazioni per le categorie a rischio”. (Calabria 7)

Su altre testate

Vaccini, Draghi: “Con che coscienza la gente salta la lista? Smettetela di vaccinare chi ha meno di 60 anni: i ragazzi, gli psicologi di 35 anni, questa platea di operatori sanitari che non sono in prima linea (casanapoli.net)

Sul piano vaccinale il premier conferma che sarà rispettato l’obbiettivo delle 500mila vaccinazioni al giorno a livello nazionale, anche se al momento la quota massima effettuata è di 293mila dosi. (Genova24.it)

Queste le parole del Premier Mario Draghi durante la conferenza stampa odierna in risposta alle domande mirate su economia e turismo. Con l'estate alle porte si attende quindi di capire le mosse del Governo in merito alle riaperture degli esercizi commerciali in previsione della stagione turistica. (newsbiella.it)

Vaccini, la psicologa Cialdella: “Gravi esternazioni di Draghi, nessuno salta la fila”

Il modello organizzativo del Piano nazionale di rilancio e resilienza prevede due livelli, strettamente legati tra di loro, ha detto il premier Mario Draghi agli enti locali. Le sfide si vincono insieme: voi siete le antenne nel rapporto con i cittadini, avrebbe detto ancora Draghi (Termoli Online)

Nella campagna vaccinale “ci sono Regioni più avanzate, ci sono molte diversità, insospettabili, questo dovrà influenzare le riaperture. Poi aggiunge: “Le riaperture dovranno esserci ma non ho una data, ci stiamo pensando in questi giorni ma questo dipende dall’andamento dei contagi. (Il Faro Online)

Il commento della psicologa alle frasi del premier Draghi in conferenza stampa. “Nessuno salta la fila”. “Una persona può essere un bravo tecnico – aggiunge – ma non è detto che la comunicazione vada di pari passo. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr