Alberto Giacomelli «Un uomo perbene»

Alberto Giacomelli «Un uomo perbene»
Trapani Oggi - Notizie di cronaca, politica, attualità Trapani ESTERI

Team Italia srl è il responsabile del trattamento dei Dati personali ai sensi della legge applicabile.

Team Italia srl tratterà i tuoi Dati Personali nel rispetto del Regolamento UE n.

Il conferimento di Dati Personali non contrassegnati da un asterisco o altrimenti contrassegnati come obbligatori è meramente facoltativo e il mancato, parziale o inesatto conferimento di tali Dati Personali non comporta alcuna conseguenza. (Trapani Oggi - Notizie di cronaca, politica, attualità Trapani)

La notizia riportata su altre testate

San Felice, chiede un bicchiere d’acqua e tenta violenza sessuale: patteggia pena di 1 anno e 8 mesi. SAN FELICE – Il 5 maggio scorso, aveva provato, riuscendo a farsi aprire la porta dell’appartamento con la scusa della richiesta di un bicchiere d’acqua, a violentare una signora di 60 anni. (SulPanaro)

Il ragazzo è stato arrestato e trasferito in un carcere di fuori provincia a disposizione dell’Autorità giudiziaria Le indagini dei militari della stazione carabinieri, hanno permesso di appurare come l’arrestato sia recidivo nei suoi comportamenti. (ilmessaggero.it)

Maestro di judo arrestato per violenza su allieva, parla una vittima abusata 17 anni fa. I sospetti su possibili altre vittime hanno trovato conferma nella testimonianza di una ex giovane giudoka. (La Repubblica Firenze.it)

Prato, arrestato un maestro 75enne di judo per violenza sessuale su un’allieva minorenne

iolenza sessuale sulle pazienti. I carabinieri a Palermo hanno eseguito un'ordinanza ai domiciliari nei confronti di un medico 60enne, Lorenzo Barresi. (Tp24)

Ancora una volta la Polizia di Stato, nella fattispecie il Settore Polizia Frontiera di Ventimiglia, ha tratto in arresto ed assicurato alla giustizia, un ricercato di notevole spessore criminale latitante da oltre cinque anni per gravissimi reati commessi in provincia di Como. (Imperiapost.it)

Quando le pratiche scorrette di sono ripetute la giovane ha trovato la forza di confidarsi con la propria famiglia. Fatti non più perseguibili, per intervenuta prescrizione, che tuttavia fanno pensare che il maestro di judo possa, in anni più recenti, essersi reso responsabile di violenze nei confronti di altre allieve (Corriere Fiorentino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr