Attacco hacker all'Ucraina: Russia sotto accusa

Attacco hacker all'Ucraina: Russia sotto accusa
Approfondimenti:
TuttoTech.net ESTERI

In queste ore, dall’Ucraina arrivano alcune denunce che confermano l’avvio di un massiccio attacco hacker di potenziale matrice russa a diversi portali governativi.

Il possibile conflitto tra Russia e Ucraina, infatti, presenta anche un fronte digitale dove i computer diventano le nuove armi.

A seguito dell’attacco hacker, su alcuni siti colpiti sono apparsi dei messaggi in russo, polacco e ucraino. (TuttoTech.net)

La notizia riportata su altre testate

La notizia è stata pubblicata sul sito del ministero degli Esteri in ucraino, russo e polacco. Questo è l’ultimo di una serie di attacchi informatici che prendono di mira il Paese nel bel mezzo del suo confronto con la Russia (Altrospettacolo)

L’Ucraina è stata colpita da un massiccio attacco informatico che ha interessato diversi siti governativi. Ma, stando a quanto sostenuto dai servizi di sicurezza ucraini, “non sono stati trafugati dati personali”. (EuropaToday)

“Questa è probabilmente una copertura per le unità che vengono spostate verso l’Ucraina“, ha affermato Rob Lee, analista militare. Funzionari ucraini stanno ora indagando sull’enorme attacco informatico, che secondo loro ha colpito circa 70 siti Internet di organismi governativi. (Newsby)

Ucraina sotto maxi attacco informatico a siti web governativi

L’attacco deve ancora essere annunciato, ma la NATO sta già aumentando la sua assistenza all’Ucraina per contrastare gli attacchi informatici. La NATO sta arrivando per aiutare l’Ucraina a respingere l’attacco informatico di venerdì e forse il prossimo attacco. (QWERTYmag)

La notizia dell’attacco informatico è piena di riferimenti che fanno eco alle accuse di lunga data del governo russo secondo cui l’Ucraina è stata attaccata da gruppi nazionalisti di estrema destra. La Russia non ha commentato, ma in precedenza ha negato di essere dietro gli attacchi informatici contro l’Ucraina. (AgoraSportonline)

Mentre alcuni responsabili dei siti web colpiti sostengono che i dati siano stati divulgati al pubblico, il governo ucraino nega questa possibilità e al momento non risulta che nessuna informazione sia stata ancora pubblicamente divulgata “È troppo presto per discutere i dettagli tecnici dell’attacco che sembra aver preso di mira e reso inaccessibili i siti web governativi ucraini. (TecnoGazzetta)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr