Professoressa sospesa: "Green pass discriminatorio"

Professoressa sospesa: Green pass discriminatorio
Tiscali.it INTERNO

Roberta Salimbeni insegna lettere in una scuola media di Fabriano e ha inviato una lettera al collegio dei docenti per esprimere la sua contrarieta' al provvedimento che impone il certificato verde al personale scolastico.

Domani nelle Marche aprono le scuole e la professoressa Salimbeni non entrera', "Non ho ancora un piano B" , rivela

"Il green pass e' un provvedimento inutile e discriminatorio, perche' non dice niente sulla salute delle persone". (Tiscali.it)

Su altri giornali

Sui banchi siederanno 79 alunni in meno rispetto allo scorso anno scolastico. Nonostante alcune classi leggermente più numerose, Comune e Ufficio Scolastico assicurano che non si sono registrate situazioni di sovraffollamento. (Vivere Senigallia)

Continua anche il trend di decrescita, avviato da qualche anno, della presenza degli alunni stranieri, quest’anno pari a 286 iscritti contro i 343 dello scorso anno. (il Resto del Carlino)

Sarebbe quindi questo il nuovo diktat del sesso a pagamento in tempo di pandemia. Veniamo al questionario a cui hanno sottoposto i clienti del sito: Cosa ti fa sentire sicuro adesso, durante un incontro con una escort? (San Marino Rtv)

Parigi, operatori sanitari protestano contro il Green Pass

Invece, al liceo psicopedagogico Eleonora d’Arborea di Cagliari, il primo giorno di scuola è filato tutto liscio: tutti col green pass, zero lamentele. E, di conseguenza, nessuna defezione nell’organico, come conferma la dirigente scolastica Maria Grazia Sanna: “Tutto il personale con la certificazione verde, anche i diversi genitori che abbiamo ricevuto erano forniti di green pass. (Casteddu Online)

Tramite la piattaforma del Ministero è relativamente facile capire a chi scade il green pass ogni due giorni e a chi no, anche se ufficialmente il datore di lavoro non può sapere se il dipendente sia o meno vaccinato. (TGR – Rai)

"No alla sospensione dal lavoro". (LaPresse) Circa 200 operatori sanitari hanno protestato davanti al Ministero della Sanità a Parigi contro la decisione delle autorità francesi di sospendere dal lavoro, da mercoledì 15 settembre, chiunque non sia in grado di presentare il Green Pass, cioè l’avvenuta immunizzazione dal Covid. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr