Il motore Ferrari migliorato rispetto al 2020: “Ci vorranno almeno quattro GP per capire quanto”

Il motore Ferrari migliorato rispetto al 2020: “Ci vorranno almeno quattro GP per capire quanto”
Sport Fanpage SPORT

Penso – ha infine concluso il direttore sportivo della Ferrari Laurent Mekies – che ci vorranno almeno due o tre, se non quattro, qualifiche per consolidare i dati e capire effettivamente qual è il nostro gap rispetto agli avversari"

La scuderia di Maranello sa di aver fatto progressi, ma crede sia ancora troppo presto per dire quanto.

Ovviamente siamo perfettamente consapevoli dei nostri numeri, ma è inevitabile pensare di comparare i nostri numeri con l’andamento degli altri. (Sport Fanpage)

Su altre testate

I regolamenti poco permissivi per la stagione 2021 di Formula 1 hanno reso le nuove monoposto in Bahrain più lente rispetto allo scorso anno di circa 1,6 secondi. Il confronto tra le Qualifiche 2020 e quelle 2021 mostra chi ha perso di più e chi ha perso meno. (ClubAlfa.it)

E poi Ferrari ha qualcosa di unico, io ci ho vissuto per 23 anni, ha fatto parte della mia vita. Questo livellamento sembra promettere maggiore spettacolo nel corso della stagione e pertanto ha reso felice l'ex team principal del Cavallino, oggi nuovo CEO della Formula 1. (Sport Fanpage)

In due stagioni di Covid, la Formula 1 ha sperimentato format e calendari più che nel ventennio precedente. (La Stampa)

Villeneuve: "Per Leclerc il vero pericolo è Sainz"

Il team principal della 'Rossa' si sofferma in particolar modo sull'aspetto legato al motore: “La Ferrari spera di diventare di nuovo il punto di riferimento per le power unit a partire dal 2022 - afferma -. (Tuttosport)

Leclerc si è poi soffermato sui giorni in cui ha contratto il coronavirus, sul recupero e sulle attuali restrizioni. Siamo convinti di non esserci risparmiati, ma in Formula 1 bisogna sempre essere molto cauti perché tutto è relativo. (TIMgate)

Jacques di quel titolo iridato ricorda più la sfida personale con Schumi più che l’aver battuto la Ferrari: “Sì, contava molto più Michael. Ha vinto Indy 500, si è aggiudicato un titolo mondiale nel 1997, ma ammette che gli manca il successo alla 24 Ore più prestigiosa dove ha corso con la Peugeot: “Mi manca Le Mans. (Motorsport.com Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr