Italia e Libia, un atlante occidentale

La Stampa ECONOMIA

Ed è una missione cruciale, non solo per la difesa del nostro interesse nazionale, ma in parte anche per la ridefinizione del nuovo Ordine Mondiale, la riaffermazione dei valori dell’Occidente, la ricostruzione del ruolo dell’Europa.

Incontrerà il nuovo responsabile del Consiglio presidenziale, Mohamed al Menfi, e il nuovo primo ministro ad interim, Abdul Dbeibah.

È la prima vera missione a Tripoli di un capo di Stato straniero e soprattutto di un premier italiano, dopo le ritirate indecorose e i falsi movimenti di questi anni. (La Stampa)

Ne parlano anche altri media

(LaPresse) – “Auspichiamo una riunione veloce della commissione economica congiunta e ho concordato con il presidente Draghi di tenerla il prima possibile”. Roma, 6 apr. (LaPresse)

Roma, 6 apr. Abbiamo parlato della nostra collaborazione in campo progettuale con precisi riferimenti alle infrastrutture civili, in campo energetico, sanitario, culturale”.Così il premier, Mario Draghi, nelle dichiarazioni congiunte al termine dell’incontro con il primo ministro libico, Abdel Hamid Mohamed Dabaiba (LaPresse)

E nel governo di unità nazionale entrano gli ex seguaci di Gheddafi dal nostro inviato Vincenzo Nigro 31 Marzo 2021 dal nostro inviato Vincenzo Nigro. All’aeroporto Mitiga di Tripoli ci sono ancora le carlinghe squassate dalle bombe accanto alla pista di atterraggio e lui presiede il consorzio di aziende italiane (Aeneas) che lo ricostruirà. (la Repubblica)

(LaPresse) – “C’è la volontà di riportare l’interscambio tra i due paesi ai livelli che aveva 5-6-7 anni fa e anzi la conversazione di oggi mi assicura che si vuole anche superare quel livello. Così il premier, Mario Draghi, nelle dichiarazioni congiunte al termine dell’incontro con il primo ministro libico, Abdel Hamid Mohamed Dabaiba (LaPresse)

(LaPresse) – “I progetti sono stati molti, c’è un desiderio di cominciare, le commissioni miste in campo finanziario anche per il recupero dei crediti storici e recenti sono state riavviate. Roma, 6 apr. (LaPresse)

Obiettivo: il ritorno della leadership italiana per la stabilità politica del Paese nordafricano, ma anche una serie di memorandum d’intesa con priorità a investimenti economici e a cooperazione sanitaria anti-Covid Il premier vedrà a Tripoli il suo omologo libico Dabaiba. (Corriere TV)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr