#MUSICAFUTURA: ripensare i locali notturni dopo il Covid

#MUSICAFUTURA: ripensare i locali notturni dopo il Covid
Futura News INTERNO

Le chiusure hanno colpito un’intera filiera: oltre allo staff dei locali, anche gli artisti, i tecnici, i fornitori.

A distanza di un anno dall’inizio della pandemia da Covid-19, i locali notturni e le discoteche non hanno ancora riaperto.

Durante l’evento verrà presentato il progetto Eco Club, che ha l’obiettivo di adeguare i locali notturni alle sfide della sostenibilità ambientale tramite accordi con aziende del settore elettrico. (Futura News)

Se ne è parlato anche su altre testate

È quanto emerge dal bollettino del ministero della Salute Sono invece 351 quelli in ospedale per un totale di 18.155 ricoveri con sintomi. (LaPresse)

“Isolamento prolungato, mancanza di gioco all’aperto hanno fatto male anche ai bambini della materna – ha spiegato Novara, riferendosi soprattutto alle chiusure della prima ondata di pandemia -. Per fortuna i bambini dell’asilo non indossano le mascherine, come invece succede alle elementari, ma a portarle sono le maestre. (piacenzasera.it)

Pandemia, dopo il covid-19 possibili perdite di memoria e stanchezza mentale. Dettagli Pubblicato 22 Febbraio 2021. ROMA, 22 feb. – Secondo un recente studio i pazienti che hanno superato il Covid-19 spesso, a distanza di tempo dalla guarigione e dalla dimissione dall'ospedale, lamentano rallentamento, stanchezza mentale, mancanza di lucidità e fatica nelle attività quotidiane come lavorare, guidare la macchina o fare la spesa. (L'Altra Mantova)

Pandemìa Covid ancora da battere, ma oltre il 50% degli italiani progetta le vacanze

Con una ulteriore perdita in termini di ricavi stimabile in circa 8 miliardi di euro. Il Covid continua a colpire duramente il turismo, con flussi in calo non solo dall' estero ma anche dall'Italia. (Il Messaggero)

Per leggere il bollettino completo con tutti i numeri del 21 febbraio potete cliccare qui. Ogni giorno puntuale verso le 17, da diversi mesi, la Protezione Civile fornisce i dati del bollettino legato ai numeri dei casi di Covid-19. (instaNews)

In Regione. A livello regionale aumentano di 23 unità i ricoveri in reparto e di quattro nelle Terapie intensive lombarde Questa la situazione del contagio da Coronavirus nei centri principali della Bassa bergamasca e dell’Alto cremasco oggi, domenica 21 febbraio. (Prima Treviglio)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr