Tesla: per il Cybertruck se ne riparla a fine 2022

Tesla: per il Cybertruck se ne riparla a fine 2022
Punto Informatico ECONOMIA

A confermarlo è stato lo stesso Elon Musk, secondo cui non si arriverà ad una produzione massiva almeno fino al 2023.

C'è chi sospetta che possa essere il primo vero flop del mondo Tesla, ma Elon Musk per il momento non è d'accordo, anzi: semplicemente si va al rinvio.

Nessun dettaglio ulteriore, per ora: semplicemente il progetto è confermato, ma con tempistiche che si allungano nuovamente

Al centro delle attenzioni il discusso Tesla Cybertruck, quello che il gruppo ha immaginato come un super-veicolo iper-peculiare, con un design totalmente antagonista rispetto a qualunque standard antecedente. (Punto Informatico)

La notizia riportata su altri media

L'austriaca Obrist ha presentato all'IAA Mobility di Monaco una Tesla Model 3 con motore a benzina. L'adozione di questo carburante in combinazione con la tecnologia del propulsore ZVG assicurano alla Obrist la possibilità di puntare all'omologazione Euro 7 (Quattroruote)

L’azienda austriaca Obrist, specialista dei motori endotermici e dei range extender, ha mostrato allo IAA Mobility di Monaco di Baviera una versione ibrida plug-in di una Tesla, nello specifico una Model Y secondo quanto riporta Autoevolution. (FormulaPassion.it)

Ampliare le possibilità di impiego dell’auto elettrica. Nello specifico, è opportuno tenere conto del fatto che la trasformazione ibrida di Tesla Model 3 “by Obrist” è già passata sotto i riflettori dell’opinione pubblica: un primo progetto era in effetti stato realizzato nel 2020. (Autoblog)

Tesla, Supercharger aperti in Europa dal prossimo mese?

Finora la possibilità di ricaricare l’auto ai Supercharger è riservata solo a chi possiede una Tesla, ma il costruttore ha più volte ventilato la possibilità di aprire le sue colonnine a tutti, non certo per spirito di collaborazione ma per il guadagno che ne deriverebbe. (DMove.it)

Il CyberLandr by Tesla. E’ davvero mini. POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Volvo come e più di Tesla: arrivano i camion elettrici a divorare la strada. Il CyberLandr di Tesla costa 36mila euro (QuattroMania)

Dunque, l’apertura dei Supercharger di Tesla potrebbe rappresentare una importante occasione per i molti utenti che ormai utilizzano un’auto elettrica. Secondo le ultime indiscrezioni l’aperura della rete di ricarica Tesla potrebbe avere inizio a partire già dalle prossime settimane e, sembrerebbe che si partirà proprio dal Vecchio Continente. (Tom's Hardware Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr