Covid, Matteo Bassetti racconta la storia dei due operatori Mediaset: “Ancora piango”

Covid, Matteo Bassetti racconta la storia dei due operatori Mediaset: “Ancora piango”
Notizie.it SALUTE

Una delle peggiori esperiene vissute in corsia riguarda due operatori Mediaset che aveva conosciuto durante una delle trasmissioni a cui aveva partecipato.

Matteo Bassetti ha raccontato il suo anno tra ospedale e televisione, svelando la storia dei due operatori Mediaset.

Covid, Matteo Bassetti: la storia dei due operatori Mediaset. Matteo Bassetti, in un’intervista per il Fatto Quotidiano, ha parlato del suo ultimo anno e mezzo, in cui è diventato famoso. (Notizie.it )

Ne parlano anche altri media

Se vi fossero dei rischi si interviene in maniera mirata”. Questo salvo in quelle Regioni in cui ahimè la proporzioni di docenti e ragazzi immunizzati è bassa”. (Cosenza Channel)

Quando avremo raggiunto il 90-95% di vaccinazione avremo depotenziato il Covid, renderlo come un virus del raffreddore o dell'influenza Se si può evitare tutto questo attraverso una rete di protezione che è il vaccino, non vedo perchè dover rischiare. (Telenord)

E come me tante persone di centrodestra» e rivela: «Sono un liberale, ho votato Forza Italia e pure Renzi quando era nel Pd». «Chi perde la grande opportunità di vaccinarsi è un coglione», esordisce Bassetti, che poi punta il dito contro chi, come Matteo Salvini e Giorgia Meloni, punta al voto dei No vax: «Il gioco non vale la candela. (Open)

Bassetti: «Dire che è meglio il tampone del vaccino è una stupidaggine. È ora di finirla con questa situazione per cui in Italia i professori di scuola, i politici e i giornalisti fanno i medici»

"Non chiamiamola terza dose, ma chiamiamola terza dose per alcuni e dose di richiamo per altri", così il professor Bassetti commenta la decisione Aifa di dare il via libera alla terza dose vaccinale anti covid in Italia a partire da fine settembre. (Primocanale)

Advertisement. Inoltre, ma in questo non sono competente, a me sembra che le reazioni avverse al vaccino non siano conosciute e quindi non facili da curare e prevenire, mentre gli effetti collaterali dei farmaci contro i tumori sono conosciuti. (politicamentecorretto.com)

È ora di finirla con questa situazione per cui in Italia i professori di scuola, i politici e i giornalisti fanno i medici. Il docente ha affermato: «Il green pass ottenuto col tampone va a garantire maggiormente il mio lavoro con gli studenti. (Silenzi e Falsità)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr