Valentino Rossi, il suo "ultimo giro" con i tifosi è da vera rockstar

Tuttosport SPORT

Nella giornata del 25 novembre il pilota di Tavullia è stato protagonista assoluto alla Fiera Rho di Milano , circondato dall'affetto e dalla gratitudine di appassionati e addetti ai lavori.

Yamaha realizza una R1 speciale tutta per lui. A conclusione della giornata, Yamaha ha celebrato il suo pilota con un regalo a sorpresa: una Yamaha R1 VR46 con livrea speciale e realizzata con componenti GYTR e direttamente derivati dal mondiale SBK. (Tuttosport)

La notizia riportata su altri giornali

La R1 GYTR VR46 sfoggia le imminenti parti specifiche GYTR 2022 e caratteristiche uniche che sono tutte un risultato diretto dello sviluppo da parte di WorldSBK di Yamaha, che ha aiutato Yamaha a raggiungere la Triple Crown WorldSBK 2021, culminate nella R1 GYTR con le specifiche più elevate mai prodotta per l'uso in pista. (Today)

Yamaha rende omaggio a Valentino Rossi realizzando un Moto unica in suo onore. Inoltre, per l’occasione, Yamaha ha attinto dal suo catalogo di componenti all’avanguardia GYTR (Genuine Yamaha Technology Racing), come l’acceleratore elettronico, la frizione anti-saltellamento, il kit del radiatore, lo scarico Akrapovich e il set di ruote Marchesini. (AutoMotoriNews)

Tra pochi giorni i due si incontreranno al Ranch, nella 100 km di Tavullia. Valentino Rossi a margine dell'Eicma ha commentato le parole di Jorge Lorenzo, che a Dazn ha ammesso che nel 2015 Marc Marquez ha cercato in ogni modo di impedire al Dottore di vincere il Mondiale: "Io lo so benissimo come è andata e non mi stupisco, perché è andata esattamente così", le parole alla Gazzetta dello Sport. (Sportal)

Una Yamaha R1 tutta per lui. A conclusione della giornata, Yamaha ha celebrato il suo pilota con un regalo a sorpresa: una Yamaha R1 VR46 con livrea speciale e realizzata con componenti GYTR e direttamente derivati dal mondiale SBK. (Corriere dello Sport.it)

", ha risposto Rossi quando gli è stato chiesto quale fosse per lui l’emozione più grande dopo aver guidato per 26 anni le migliori e più belle moto del mondo. L’elettronica ha aiutato tanto in termini di sicurezza, ma la moto va guidata, soprattutto una MotoGP. (Moto.it)

In queste settimane si è parlato tantissimo di Valentino Rossi, il campione di Moto GP conosciuto in tutto il mondo, che ha appena annunciato che lascerà per sempre il mondo delle corse. (Virgilio Motori)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr