In Venom: la furia di Carnage ci sono alcune scene in cui possono vedere le riprese di Matrix Resurrections

BadTaste.it CULTURA E SPETTACOLO

Venom: La furia di Carnage è arrivato negli Stati Uniti il 1° ottobre, mentre in Italia il 14 ottobre.

Riprese che si sono incrociate con quelle di un’altra pellicola molto attesa in uscita a dicembre negli Stati Uniti e il primo gennaio 2022 in Italia, ovvero Matrix Resurrections ( GUARDA IL PRIMO TRAILER ).

Abbiamo dovuto togliere un sacco di scene di guida perché Matrix si era impossessata di tutta la downtown. (BadTaste.it)

Ne parlano anche altri media

E questo per non parlare della pessima sequenza d È probabile che nessuno con un minimo di confidenza con il personaggio di Venom indovinerebbe che è lui a pronunciare questa frase, in uno dei momenti più bassi di un film che fa di tutto per battere sé stesso in una gara di scavo oltre il fondo del barile già bucato dal primo. (BadTaste.it)

Sony Pictures ha rilasciato in rete due clip in italiano e ill film arriverà nelle sale italiane il prossimo 14 ottobre e sarà il seguito di Venom, uscito al cinema nel 2018 e diretto da Ruben Fleischer. (Tuttosport)

Lo sceneggiatore ha prima di tutto parlato della collaborazione con. Ha poi parlato del motivo per cui il film sia così corto:. Abbiamo deciso di rendere la storia concisa e trasportare il pubblico come se fosse sulle montagne russe. (BadTaste.it)

Tom Hardy era senza dubbio un valore aggiunto non da poco, a suo agio nel vestire i panni, e il simbionte, di Eddie Brock, ex giornalista d’assalto ridotto sul lastrico. Venom: La Furia di Carnage parte dalle stesse, identiche basi del predecessore, tanto che senza troppi complimenti decide di riprendere la storia proprio da quella sequenza mid-credits che tanto esaltò i fan del primo film. (Tom's Hardware Italia)

Il problema con Venom – La furia di Carnage, che è un film rumoroso e piuttosto mediocre oltre che ingarbugliato, è che non ha un’idea portante. Se mia nonna fosse ancora viva e avesse visto Venom – La furia di Carnage, mi direbbe: «Antonio, questo film è veramente sgangherato». (Fumettologica)

Però ci sono pur sempre Eddie e Venom, e i loro battibecchi. E allora, nonostante i compromessi e gli scivoloni, e nonostante la regia di Serkis deluda un po' (un po' tanto): sempre viva Venom, e la sua voglia di essere un film sgangherato, perfino cretino, tanto liberatorio (ComingSoon.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr