Toyota, oltre 11 miliardi di euro per le batterie del futuro e punta sull'idrogeno

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

A questo si aggiunge una maggiore flessibilità nella scelta dei fornitori e la possibilità di avere una capacità energetica tra i 180 e i 200 GWh.

Il punto centrale sarà legato allo sviluppo di nuove batterie, in grado di ridurre i costi almeno del 50% (a partire dal 2025) e di conseguenza garantendo prezzi di listino più bassi.

La roadmap disegnata da Toyota passerà inevitabilmente dalle batterie allo stato solido, caratterizzate da tempi di ricarica più rapidi, e nell'attesa da un miglioramento degli accumulatori a ioni di litio

Nel dettaglio Toyota punta ad una riduzione del 30% dei costi generali di ogni singola batteria, tramite il ricorso a materiali meno costosi e processi maggiormente ottimizzati, a cui si aggiunge un miglioramento dell'efficienza energetica quantificato in almeno il 30%. (Il Sole 24 ORE)

Su altre fonti

The Tesla Model S Plaid is nothing more than a marketing exercise designed to draw attention to an aging car 2 ' di lettura. Giovedì il CEO di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) Elon Musk ha mostrato un nuovo giro record per la berlina elettrica long-range dell’azienda, la Model S Plaid, ottenuto sul circuito del Nürburgring in Germania. (Benzinga Italia)

Il piano ha retto fino a un mese fa, e la notizia di oggi rincara la dose per Toyota La scarsità di questi mesi è fenomeno globale che ha interessato gran parte delle aziende dell’automotive e non solo, e che fino ad ora Toyota era riuscita a evitare. (La Stampa)

Non dimentichiamo che un’efficienza migliore permette di utilizzare batterie più piccole ad un costo vantaggioso. Attraverso questo sviluppo integrato di veicoli e batterie, miriamo a ridurre il costo della batteria per veicolo del 50% rispetto alla Toyota bZ4X (Tom's Hardware Italia)

Batterie per auto elettriche, ridurre i costi del 50%. Gli investimenti dovranno essere concentrati sullo sviluppo di soluzioni in grado di ridurre i costi delle batterie di almeno il 50% per veicolo già nella seconda parte del decennio, e di conseguenza garantire prezzi di listino “ragionevoli”. (Ecoo)

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 10 set - Toyota Motor ha tagliato le sue stime di produzione di auto a 9 milioni di unita' da 9,3 milioni di unita' per l'anno fiscale che si chiude a marzo a causa della diffusione del coronavirus nel sud-est asiatico. (Borsa Italiana)

Per quanto riguarda le stime sul profitto operativo annuale, l'azienda ha confermato la previsione di 2.500 miliardi di unita' annunciata ad agosto con la presentazione dei risultati del primo trimestre dell'anno fiscale 2022 Per quanto riguarda la produzione annuale dell'anno fiscale che termina il 31 marzo 2022, l'azienda sta adeguando il volume previsto a 9 milioni di unita', rispetto alla precedente previsione di 9,3 milioni di unita'. (Italia Oggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr