Con la diffusione delle auto elettriche, la rete nazionale reggerà?

AlVolante ECONOMIA

Il Politecnico ipotizza una potenza media di ricarica di 100 kW per le colonnine fast in corrente continua

LA RETE NON REGGE ALLA POTENZA - Per la potenza il discorso è più critico e, diciamolo subito, così com'è la rete italiana non reggerebbe alla potenza richiesta dalla ricarica di milioni di auto elettriche.

Lo studio ipotizza che nel 2030, secondo lo scenario “moderato”, circoleranno 4,8 milioni di auto elettriche: esse consumerebbero 8,4 TWh all’anno, pari a circa il 2,6% del totale italiano (1 TeraWatt = 1 milione di MegaWatt). (AlVolante)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Che crescono rispettivamente del 217,68% e del 201% rispetto alle vendite registrate a luglio dell’anno scorso. Il risultato non può che essere un crollo delle elettriche, a braccetto con la picchiata delle termiche, delle ibride tutte, incluse le plug-in (ClubAlfa.it)

Gli ecoincentivi spingono gli acquisti di auto ibride ed elettriche. In FVG le colonnine per la ricarica dalle attuali trecento entro un anno saliranno a mille. 3 mila euro il supporto per gli acquisti di auto a benzina, 4mila per le ibride, 5mila per le elettriche. (TGR – Rai)

Punti di ricarica elettrica a scomparsa progettati assieme alla Disability Rights UK con l’obiettivo di garantire un’elevata sicurezza per tutti gli utenti. A darne notizia è la stessa Trojan Energy, annunciando l’installazione delle prime 5 unità in Mortimer Road, nel quartiere londinese di Brent (Rinnovabili)

Con il rifinanziamento degli incentivi statali, l’incidenza del parco circolante elettrificato in Italia è potenzialmente stimabile in un nuovo aumento. E nella prima metà del 2021 hanno confermato il rispettivo ottimo stato di salute. (Autoblog)

Il finanziamento ottenuto ci permette di coprire i costi degli interventi al 100%, ovvero senza gravare sulle casse comunali e sulla collettività». «L’installazione di colonnine elettriche nelle zone più strategiche della città – sottolinea il sindaco Raffaele Cucchi – offrirà ai cittadini servizi sempre più puntuali che rispondano alle nuove esigenze date dei cambiamenti di consumo in corso. (LegnanoNews.it)

Ormai lo hanno capito anche i sassi: senza colonnine di ricarica per le auto elettriche non si va da nessuna parte. Chi si unirà alla famiglia elettrica di questa start-up, potrà essere coinvolto nel processo di installazione delle colonnine, proponendo dove installarle in base alle proprie esigenze e preferenze. (HDmotori)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr