Altavilla: «Le low cost hanno un trattamento privilegiato dai territori»

Travel Quotidiano ECONOMIA

Quando è inverno le low cost tagliano le frequenze e restava a volare Alitalia.

Durante il Covid le low cost sono scappate, gli italiani li ha riportati a casa Alitalia.

Le low cost sono sempre state un doppio costo per i passeggeri, quello che pagavano effettivamente e quello che sborsavano inconsapevolmente attraverso i contributi dei territori).

Tutti quegli analisti che inneggiano al modello low cost senza mai considerare i sostanziosi contributi da parte di regioni, comuni, provincie, singole città, attraverso l’erario, fanno un grave errore di valutazione e in qualche modo distorgono l’idea che delle low cost si ha nel nostro Paese

Con grande lucidità Alfredo Altavilla, presidente di Ita, oggi intervistato dal Corriere, chiarisce una volta per tutti ciò che non va nel rapporto con le low cost (a dire il vero i giornali del trade lo hanno denunciato sempre. (Travel Quotidiano)

Su altri media

Si parla pur sempre di un pezzo di storia Italiana. Mi piace talmente tanto che quasi quasi la tengo nella mia collezione privata” (ci dice scherzando) (JamesMagazine.it)

Se la politica non zavorrerà più le sue ali, Ita-Alitalia troverà il suo giusto assetto di volo: glielo auguriamo per lei e per noi Buon volo, novella Ita Airways che prendi il posto della gloriosa e derelitta Alitalia, ma che ti chiamerai appunto come lei (grazie a un accordo da 90 milioni di euro). (Frontiera)

Non trovo ammissibile la disparità di trattamento– sottolinea il presidente di Ita Airways – Durante il Covid le low cost sono scappate e gli italiani li ha riportati a casa Alitalia. Ita Airways, Altavilla: “Basta favoritismi alle low cost”. (L'Agenzia di Viaggi)

Categoria: Le ultimissime Pubblicato: 18 Ottobre 2021. Anche Ita Airways, la nuova Alitalia, vola in Irlanda per rifarsi il look. (TurismoItaliaNews) L’Irlanda vanta una lunga tradizione nell’aeronautica fin dal 1919 con il primo volo transatlantico nonstop. (TurismoItaliaNews.it)

Nel 1970 il primo leasing aereo con la Guinness Peat Aviation. L’Irlanda ha una tradizione lunga nel campo dell’aeronautica; nel 1919 c’è stato infatti il primo volo transatlantico non stop. (Corriere dell'Economia)

Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected] Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. (In Terris)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr