Dramma Roma, problemi anche per Bruno Peres e Villar: la situazione

Dramma Roma, problemi anche per Bruno Peres e Villar: la situazione
Fantacalcio ® SPORT

In attacco possibile rivedere Mkhitaryan alle spalle di Mayoral e Dzeko, o addirittura Pastore al fianco dell'armeno a supporto del bosniaco

A centrocampo sulle fasce Karsdorp e uno tra Santon e Calafiori con Cristante e Pellegrini in mezzo.

Oltre a loro anche Bruno Peres e Gonzalo Villar hanno accusato dei problemi fisici: il primo è uscito malconcio dal terreno di gioco dopo un duro contrasto nel finale mentre il secondo è stato costretto ad uscire per un fastidio all'adduttore. (Fantacalcio ®)

Ne parlano anche altre testate

Oppure a De Rossi sr, scelta inopportuna visto che da tempo è stato informato di non essere confermato come allenatore della Primavera. A quella, da sistemare e migliorare, penserà però Sarri che è il profilo ideale, secondo la proprietà Usa, per la rifondazione giallorossa (ilmessaggero.it)

Oppure a De Rossi sr, scelta inopportuna visto che da tempo è stato informato di non essere confermato come allenatore della Primavera. Il Messaggero: "Ultimatum al tecnico, ipotesi traghettatore". (TUTTO mercato WEB)

E questa logica dello scarico di responsabilità non piace, né ai Friedkin né a Tiago Pinto Sono le domande che i Friedkin e Tiago Pinto, appena sbarcati da altri mondi, si pongono in queste ore senza ovviamente potersi dare risposte certe. (Corriere dello Sport.it)

Fonseca arriva fino in fondo

La Roma si prepara a sfidare il Manchester United per quello che sarà presumibilmente l’atto conclusivo del suo cammino in Europa League. Il tecnico norvegese potrebbe riproporre l'undici di Old Trafford (ForzaRoma.info)

Picarreta, attuale tecnico dell’under 17, è l’opzione più papabile al momento – Sono cinque le partite che rimangono alla Roma con Fonseca che rimane al comando ma, in caso di altra figuraccia con il Manchester United potrebbe lasciare prima per un traghettatore. (RomaNews)

Parti che hanno già chiarito le loro posizioni internamente e che si separeranno al termine di questa seconda stagione. Né quello automatico, che sarebbe scattato in caso di raggiungimento del quarto posto e quindi con la partecipazione alla prossima Champions League, né quello deciso tra le parti. (Il Romanista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr