Tottenham, Conte: "Se mi dici una bugia, non hai molta fortuna con me. Odio chi mente"

Tottenham, Conte: Se mi dici una bugia, non hai molta fortuna con me. Odio chi mente
Sport Mediaset INTERNO

Prima conferenza stampa della stagione per Antonio Conte , che si appresta a iniziare il suo secondo campionato alla guida del Tottenham . Alla vigilia della sfida contro il Southampton, l’allenatore salentino ha spiegato cosa lo spinge ad accettare o meno un progetto e le condizioni perché tutto vada per il meglio. “Prima di tutto devo stare bene nel club. M i piace sempre l'onestà. Se mi dici una cosa, poi devi rispettarla - le sue parole in conferenza stampa -. (Sport Mediaset)

La notizia riportata su altri giornali

Se mi dici una cosa devi rispettarla, non mi piacciono le persone che mi dicono una cosa e poi dopo uno o due anni cambiano le carte in tavola, questo non mi piace. Prima di tutto io devo stare bene nel club, mi piace sempre l’onestà. (Tutto Juve)

Per diventare una squadra forte ci vuole stabilità, una visione e poi si vede che si va passo dopo passo per ridurre il gap” Meritano di restare lì perché lavorano molto bene, hanno lo stesso allenatore da tempo e lo sostengono. (La Lazio Siamo Noi)

Nella prima conferenza stampa della stagione che verrà da allenatore del Tottenham, Antonio Conte si è tolto qualche sassolino dalla scarpa contro la sua ex Inter. Per poi concludere: “(City e Liverpool, ndr) Meritano di restare lì perché lavorano molto bene, hanno lo stesso allenatore da tempo e lo sostengono (Liberoquotidiano.it)

Tottenham, Conte: "Noi dobbiamo spendere 100 milioni per sei giocatori, Liverpool e City per uno solo"

Un’arringa composta che ha portato all’analisi di un fattore: come mai Antonio Conte resta poco nei club. Inter, Antonio Conte torna a parlare dopo qualche tempo. (CalcioToday.it)

Ma non tutte: il gesto verrà riproposto nel primo e nell’ultimo turno e a ottobre e marzo, nelle due giornate contro il razzismo Quanto basta per fare del Tottenham l’outsider principale della coppia City-Liverpool che ha investito tanto sui nuovi centravanti, Erling Haaland e Darwin Nunez. (Corriere della Sera)

Dobbiamo lavorare, lavorare, lavorare per migliorare in campo e fuori dal campo per diventare un top club". Successivamente, Antonio Conte, ha parlato del Liverpool e del Manchester City, campione in carica della Premier League. (GianlucaDiMarzio.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr