Green pass, Meloni: "Vietato non essere d'accordo con il governo. Siamo in dittatura?"

Green pass, Meloni: Vietato non essere d'accordo con il governo. Siamo in dittatura?
AGI - Agenzia Giornalistica Italia INTERNO

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Magistrati e vicequestori che vengono sospesi se non sono d'accordo con il governo.

Queste scelte alzano il livello dello scontro e fanno scendere in piazza persone che sarebbero altrimenti state a casa.

così la presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni a margine dell'incontro del centrodestra al Tempio di Adriano a Roma.

Vista - "Il fatto che nella repubblica fondata sul lavoro si possa perdere il lavoro se non si ha un lasciapassare governativo è assurdo. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

La notizia riportata su altri media

Magrissimo il bottino per Lega e Forza Italia, entrambi fuori dal Consiglio, che sostenevano un altro candidato: 2,11% e 4,52%. Escludendo le liste civiche, a Rosolini (Sr), FdI è il primo partito col 15,28%, staccando il Pd, a quota 11,48%. (Livesicilia.it)

"Al di là degli interessi dei partiti per arrivare alla vittoria, di condivisione c'è molto poco" "A Roma lungo tutta la campagna elettorale c'è stata una presenza importante di tutti i leader a dimostrazione di quanto crediamo in questa campagna. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

“La scena di 7 agenti lasciati a presidio della sede della Cgila a prendere delle bastonate è offensiva, è offensiva per questo Parlamento che non è fatto da imbecilli – ha detto Meloni replicando a Lamorgese -. (Padova News)

Roma, Meloni: “Centrodestra unito, altri fanno accordi di palazzo”

Era a multare i ristoratori che manifestano distanziati contro il governo? Lo ha detto la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni parlando, a margine della conferenza stampa unitaria del centrodestra a Roma a sostengo del candidato sindaco Enrico Michetti, delle violenze dei No Green Pass contro la sede della Cgil. (Tiscali.it)

Mentre oggi leggiamo le oscene lezioni hitleriane e i riferimenti alla Wehrmacht del suo candidato a Roma Enrico Michetti, e dopo gli arresti di neofascisti, ex terroristi, e squadristi di Forza Nuova come i leader Castellino e Fiore, con il quale la leader di FdI e Salvini ricordiamo condividevano la piazza di Montecitorio (settembre 2019), Meloni attacca la sinistra farneticando di Lula e centri sociali, in evidente confusione e grande difficoltà". (Tiscali Notizie)

Così la leader di FdI Giorgia Meloni, nella conferenza stampa del centrodestra a sostegno del candidato a sindaco di Roma Enrico Michetti. Ma questa è stata una campagna elettorale indegna, fatta con metodi incredibili, con l’unico obiettivo di impedirci di parlare dei problemi delle città in cui si votava”, ha aggiunto Meloni (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr