Siccità record, il 2022 è l'anno più arido di sempre

Siccità record, il 2022 è l'anno più arido di sempre
Approfondimenti:
QUOTIDIANO NAZIONALE INTERNO

Il 2022 si classifica sino ad ora anche come l'anno più caldo di sempre, con una temperatura addirittura superiore di 0,98 gradi rispetto alla media storica.

Nella stima di Coldiretti, i danni all'agricoltura superano i sei miliardi di euro, pari al 10% della produzione nazionale.

Preoccupa anche la vendemmia appena iniziata, con la prospettiva di un calo del 10% delle uve

Roma, 5 agosto 2022 - Siccità record: il 2022 è l'anno con meno pioggia da sempre e cioé da quando vengono rilevati i dati a livello nazionale, parliamo del 1800. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il luglio appena concluso ha fatto registrare un +2,26 gradi sopra la media italiana dal 1800 (da quando vengono rilevati i dati) ad oggi e nel complesso i primi 7 mesi dell'anno fanno registrare un +0,98 gradi. (METEO.IT)

Il caldo accumulato sul mare rappresenterà un carburante esplosivo con i primi passaggi perturbati e le prime irruzioni fredde. Il caldo così anomalo del Mediterraneo favorisce una maggiore evaporazione dell’acqua e quindi tanta energia in più ad alimentare ed in intensificare gli effetti delle perturbazioni autunnali, quando arriveranno. (Meteo Giornale)

"Luglio 2022 si registra come il secondo luglio più caldo da quando vengono realizzate le misurazioni, secondo solo al 2003, così come lo sono stati anche maggio e giugno", ha spiegato l'esperto. I primi sette mesi del 2022 hanno superato qualsiasi altro record: questo è (finora) l'anno più caldo di sempre. (YouTG.net)

"2022 anno più bollente di sempre: +0,98 gradi e 45% di precipitazioni in meno"

Questo articolo è riservato ai lettori con accesso Gweb+ Attiva l'offerta e accedi a tutti i contenuti del sito Scopri i vantaggi dell'accesso con Gweb+ GRATIS PER 3 MESI poi 1,99€ al mese o 19,99€ all'anno Hai già attivato l'offerta? (Gazzetta di Parma)

La situazione sul fronte siccità è abbastanza tragica perché, anche su questo, il 2022 è al primo posto». Per quanto riguarda le temperature, «maggio, giugno e luglio sono tutti e tre al secondo posto nella classifica dei più caldi di sempre» prosegue il ricercatore. (ilGiornale.it)

Di fronte alla tropicalizzazione del clima occorre organizzarsi per raccogliere l’acqua nei periodi più piovosi per renderla disponibile nei momenti di difficoltà. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti relativa ai primi sette mesi dell’anno su dati Isac Cnr, che effettua rilevazioni in Italia dal 1800. (piacenzasera.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr