Sconcerti: 'Juventus, non è solo Pirlo il problema. Inter: nulla di eccezionale'

Sconcerti: 'Juventus, non è solo Pirlo il problema. Inter: nulla di eccezionale'
AreaNapoli.it SPORT

Nella giornata di ieri si sono disputate le partite valevoli per la giornata numero 29 del campionato italiano di Serie A. Mario Sconcerti ha commentato quanto è accaduto: "Juventus?

Mario Sconcerti ha poi aggiunto: "L'Inter non sta facendo un campionato eccezionale

Ci sono state tante leggerezze, a partire dal caso Suarez, per arrivare poi alla scelta di Pirlo e agli errori sul mercato.

Ci sono state tante leggerezze in questa stagione, non ultima la festa con alcuni giocatori". (AreaNapoli.it)

Ne parlano anche altri media

Sconcerti è sicuro che la Juve della prossima stagione debba ripartite con un allenatore diverso rispetto a Pirlo. Sconcerti, nel suo editoriale per il Corriere della Sera, ha parlato del futuro di Pirlo e della Juve a partire dalla prossima stagione. (Juventus News 24)

Sorpreso sia uscita la notizia". vedi letture. Il direttore Mario Sconcerti, intervenuto come di consueto nella puntata di ieri di Maracanà su TMW Radio, ha commentato così la scelta della Juventus di escludere Arthur, McKennie e Dybala, rei di aver violato le norme anti-Covid, dai convocati per il derby col Torino: "Mi sembra un'ottima decisione. (TUTTO mercato WEB)

Sembra emerso da una rovina eterna, quando anche cade normalmente sembra un sollievo", le parole di Sconcerti sui rossoneri. Il giornalista Mario Sconcerti ha parlato così del momento dei rossoneri sul 'Corriere della Sera' di oggi. (Pianeta Milan)

Sconcerti non ha dubbi: «La Juve deve ripartire senza Pirlo»

L’Inter ha il punteggio più basso degli ultimi 5 anni, ma ha un vantaggio enorme, si merita lo scudetto» L’analisi del giornalista sul Corriere della Sera. Mario Sconcerti dice la sua sul periodo negativo della Juventus nel suo editoriale sul Corriere della Sera. (Juventus News 24)

Nel campionato italiano può pesare tantissimo, in campo internazionale meno. Sarebbe un ottimo centravanti per il Milan, per la Roma, per il Napoli, in Italia non ha limiti" (CalcioNapoli24)

Dalla cacciata di Allegri e Sarri, tecnici comunque con lo scudetto in tasca, al caso Suarez, forse il più indicativo quanto a leggerezza di gestione, alla situazione economica, alla scelta di Pirlo e alle responsabilità inopportune che gli sono state date, fino al comportamento dei suoi giocatori più volte denunciati per violazioni delle leggi sul Covid. (ilBianconero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr