Coronavirus, Umbria in zona bianca: le regole per cerimonie e feste private

Coronavirus, Umbria in zona bianca: le regole per cerimonie e feste private
PerugiaToday INTERNO

Via libera a banchetti e ricevimenti, anche se sarà necessario il 'Green pass' per ospiti e partecipanti e bisognerà rispettare le linee guida pubblicate dalla Conferenza delle Regioni. Con l'Umbria in zona bianca sono di nuovo consentiti ricevimenti e banchetti nuziali come è di nuovo possibile organizzare feste private (in zona gialla invece ripartiranno dal 15 giugno) anche se sarà necessario il 'Green pass' per i partecipanti e gli ospiti, che dovranno dunque esibire il certificato di avvenuta vaccinazione con entrambe le dosi, o di guarigione dal Covid-19 o ancora di un tampone negativo effettuato nelle 48 ore precedenti. (PerugiaToday)

Se ne è parlato anche su altri media

Tra le attività che vengono riaperte è specificato che vi sono le feste private anche conseguenti alle cerimonie civili e/o religiose all’aperto e al chiuso. Ciò vuol dire che è possibile organizzare feste di matrimoni, cresime, comunioni, ma anche compleanni, anniversari o semplici incontri tra amici e parenti rispettando le regole dei banchetti (Notizie.it )

Feste private sì o no ? Il costituzionalista Alfonso Celotto: "Abbiamo una serie di regole contraddittorie. (la Repubblica)

Questo crea confusione a causa della mole di regole nebulose e sovrapposte” | Read More | Repubblica.it > Cronaca. Advertisements Loading. .dvertisements dvertisements. . . . In questo ambito è su piccole differenze che si giocano le nuove libertà dopo l’allentamento delle misure. (HelpMeTech)

Sì alle feste private in sette regioni d’Italia: le regole da rispettare per compleanni, comunioni e altre ricorrenze

L'ultima a entrare in zona bianca, in base alle previsioni, dovrebbe essere la Valle d'Aosta il 28 giugno Nelle zone bianche si possono organizzare feste private. (ilmessaggero.it)

Scarica i chiarimenti Regione Veneto 6 giugno 2021 zona bianca Altra puntualizzazione di rilievo contenuta nei "chiarimenti" ufficiali di Regione Veneto riguarda come detto gli "sport di contatto". (VeronaSera)

Quindi è consentito organizzare feste di matrimoni, cresime, comunioni, ma anche compleanni, anniversari o incontri tra amici e parenti, sempre rispettando le stesse regole dei banchetti Così come accaduto per i banchetti dopo le cerimonie civili e religiose, arriva il via libera anche per festeggiare compleanni e altre ricorrenze. (Il Messaggero Veneto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr