Prossimo Da domani notte crollo delle temperature e gelate in arrivo in Trentino

Prossimo Da domani notte crollo delle temperature e gelate in arrivo in Trentino
la VOCE del TRENTINO INTERNO

A partire dalla prossima notte possibili locali gelate da irraggiamento nella zone pianeggianti e poco ventilate.

Nella notte fra martedì e mercoledì possibili gelate da avvenzione sopra gli 800 metri e, dover cesserà il vento, le temperature scenderanno anche fino a meno 5 sotto zero anche a quote basse.

Le temperature subiranno un sensibile calo soprattutto in quota mentre nel fondovalle più basso il foehn e la nuvolosità manterranno le temperature sopra lo zero. (la VOCE del TRENTINO)

La notizia riportata su altre testate

Non ancora 18enni volevano trascorrere la notte in un bivacco ma sono rimasti bloccati in parete. I due giovani, classe 2004, si trovavano in zona Vigolana quando sono rimasti bloccati in parete senza riuscire né a proseguire né a tornare indietro. (il Dolomiti)

Ai cittadini over 80 sono state somministrate 46.845 dosi, mentre alla fascia 70-79 anni 14.406 dosi (Qui articolo). Nelle prossime ore si apre la finestra di prenotazione per gli over 70. (il Dolomiti)

L’assessore provinciale Giuliano Vettorato - che in più occasioni ha ribadito che avrebbe preferito che quello dei test fosse “un’opportunità, non un obbligo” - esclude dunque che ci saranno deroghe o rinvii. (Alto Adige)

Covid, in classe solo chi fa i ‘test nasali fai da te’: ecco come si rientra a scuola in Alto Adige

E 1 positivo a Levico Terme (40 attuali positivi), Ala (41 attuali positivi), Predazzo (53 attuali positivi), Tesero (58 attuali positivi), San Giovanni di Fassa (16 attuali positivi), Cembra Lisignago (16 attuali positivi), Grigno (7 attuali positivi), Castello-Molina di Fiemme (37 attuali positivi), Ville di Fiemme (20 attuali positivi), Moena (24 attuali positivi), Ziano di Fiemme (36 attuali positivi), Roverè della Luna (14 attuali positivi) e Lona-Lases (3 attuali positivi). (il Dolomiti)

"zona arancione", come disciplinate dal capo IV del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 2 marzo 2021». Vi è però una differenza importante rispetto all'area rossa sotto il profilo del turismo culturale: in zona arancione tornano ad essere consentite le visite guidate all'aperto (TrentoToday)

Da domani, alla ripresa delle lezioni dopo le vacanze pasquali, potranno rientrare in aula anche le studentesse e gli studenti delle scuole superiori e professionali. Sul tema, però, si registra ancora parecchia confusione e diverse scuole superiori hanno già comunicato agli studenti che le lezioni in modalità dad proseguiranno fino ad almeno venerdì 9 compreso (Orizzonte Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr