Per Tesla sta diventando più redditizio investire in Bitcoin che vendere auto

Per Tesla sta diventando più redditizio investire in Bitcoin che vendere auto
Ticinonline ECONOMIA

Un investimento fatto nell'ottica di «maggiore flessibilità per diversificare ulteriormente e massimizzare i rendimenti sul nostro contante».

«Sebbene l’investimento in Bitcoin sia collaterale per Tesla, è stato chiaramente un buon investimento iniziale e una tendenza che prevediamo potrebbe avere un impatto a catena per altre società pubbliche nei prossimi 12-18 mesi» ha aggiunto l'analista

esla avrebbe guadagnato (sulla carta) all'incirca un miliardo di dollari investendo in Bitcoin. (Ticinonline)

Se ne è parlato anche su altri media

Dunque lo sconto applicato alla Long Range si può leggere in quest'ottica, per cercare di compensare un minimo la differenza di prezzo, e reindirizzare in parte la clientela La Model Y è per ora disponibile solo negli Stati Uniti e in Cina, mentre per l'Europa si attenda la messa in opera della fabbrica di Berlino. (DMove.it)

La Model Y SR RWD è quindi durata meno di 2 mesi sul configuratore Tesla e veniva proposta ad un prezzo di partenza di 41.990 $; la conferma ufficiale di questa rimozione è arrivata da Twitter stesso dove Musk ha nuovamente commentato a riguardo sottolineando che l’autonomia non rappresenta il livello di eccellenza standard richiesto da Tesla stessa e che verranno onorati solo gli ordini già effettuati. (Tom's Hardware Italia)

Inoltre, l'azienda avrebbe ottenuto «1,5 miliardi di dollari in sussidi ambientali nel 2020, finanziati dai contribuenti», per poi spenderne altri «1,5 miliardi nei Bitcoin, una pratica che mette in dubbio il senso stesso del sussidio». (Ticinonline)

La Tesla Model Y SR non è scomparsa: si ordina "fuori menù" perché a Musk non piace

La politica ha infatti segnalato che, a suo avviso, i bitcoin hanno natura speculativa e non possono essere utilizzati come strumenti di pagamento Continuano le vendite sul titolo Tesla, che durante il pre-market ha perso il -6,37% di capitalizzazione a 669 dollari per azione, sulla scia del trend ribassista iniziato nella giornata di ieri. (Milano Finanza)

Andiamo ancora una volta controcorrente e partendo dai fatti delle ultime settimane affermiamo che per i governi è troppo tardi per intervenire sulle criptovalute. Bitcoin, Ethereum, ma anche Polkadot, Binance Coin, Litecoin e Dash sono troppo grandi e troppo diffuse per poter essere sotto lo scacco degli stati. (Criptovaluta.it)

Auto elettriche: minacciato il primato di Tesla, ecco la rivale. Fonte immagine: Unsplash. Nel settore delle auto elettriche, Tesla potrebbe perdere il suo primato entro il 2025: ecco quale marchio la potrebbe superare. (Greenstyle.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr