Prenotazione vaccino Emilia Romagna oggi: chi può prenotare e come fare

Prenotazione vaccino Emilia Romagna oggi: chi può prenotare e come fare
il Resto del Carlino INTERNO

Da già oggi è possibile prenotarsi in farmacia e insieme alle popolazioni target assegnate, nelle farmacie si potranno vaccinare anche quei cittadini che, per diversi motivi, non si erano ancora prenotati.

Il 7 e l’8 giugno potranno prenotare il proprio appuntamento per il vaccino i ragazzi che hanno dai 12 ai 19 anni (i nati dal 2009 al 2002).

All’atto della prenotazione, al cittadino vengono comunicati data, ora, luogo dove recarsi e tutte le ulteriori informazioni necessarie

Bologna, 7 giugno 2021 – Lavoratori e operatori del comparto turistico e ragazzi da 12 ai 19 anni possono, da oggi, prendere appuntamento per fare il vaccino. (il Resto del Carlino)

Su altre testate

Le somministrazioni in programma in giornata sono 100: 50 a Brindisi e altrettante a Francavilla Fontana. Oggi, domenica 6 giugno, con circa 3.500 vaccinazioni complessive si sono concluse nella Asl di Brindisi le sessioni dedicate ai ragazzi delle superiori. (BrindisiReport)

Venerdì 11 giugno potranno accedere anche i nati nel 2000, 2001 e 2002 e il 12 giugno quelli del 2003, 2004 e 2005. Chi intende avviare il processo di immunizzazione dal Covid potrà prenotare un appuntamento per ricevere il farmaco sul portale regionale della Toscana Prenota Vaccino. (Arezzo Notizie)

La protezione indotta dai vaccini anti Covid-19 è «protratta nel tempo», anche se al momento non è possibile quantificare questa durata. Il nuovo rapporto, riferito a circa 14 milioni di persone vaccinate con almeno una dose, arriva ad una valutazione a oltre 130 giorni dalla somministrazione della prima dose. (Gazzetta del Sud)

Rifiutare vaccino in azienda: cosa succede se non ci si immunizza senza giustificato motivo

A far chiarezza però è lo studio USA del National Institute of Health, che a breve sperimenterà la somministrazione della terza dose ad un gruppo di 150 persone, comprendendo uomini e donne Quest’ultima, secondo alcuni, potrebbe essere davvero indispensabile e può addirittura ostacolare la diffusione delle numerose varianti. (iLMeteo.it)

I familiari del cantante ci tengono però a «smentire categoricamente quanto alcuni disinformati scrivono sui social: Michele non è stato in nessun modo vaccinato contro il Covid. (La Stampa)

In questo caso il dipendente ha il dovere di sottoporsi a questa misura preventiva salvo che sussista un giustificato motivo in senso contrario (gravidanza, particolari condizioni fisiche, etc. (Notizie.it )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr