Fedez con Mark Hoppus dei Blink 182 a Milano: cena e selfie in Duomo (e la stessa lotta contro il cancro)

Corriere Milano CULTURA E SPETTACOLO

I due, Fedez e Mark, hanno cominciato a sentirsi a distanza quando Fedez si è ritrovato al San Raffaele per l’operazione per il tumore, un percorso che ha affrontato anche lo stesso Hoppus.

La malattia di Fedez Fedez è stato operato al San Raffaele, a fine marzo, per un tumore neuroendocrino del pancreas

Il bassista dei Blink 182 Il bassista aveva rivelato la malattia sui social, nel 2021: «Negli ultimi tre mesi sono stato sottoposto a chemioterapia per un tumore. (Corriere Milano)

La notizia riportata su altre testate

«Chi mi conosce sa quanto sono fan dei Blink 182, uscire a cena con Mark Hoppus dei Blink già era un sogno, però diciamo che oggi ha assunto un significato diverso perché io e Mark ci siamo scritti da quando ho scoperto di avere il tumore visto che anche lui ha avuto un’esperienza simile» ha raccontato il rapper e produttore. (Corriere TV)

Fedez dal suo profilo Instagram racconta l'incontro a Milano con Mark Hoppus, leader dei Blink 182 e da sempre idolo del rapper. Uscire a cena con Mark Hoppus era già un sogno, ma oggi ha assunto un significato diverso. (ilgazzettino.it)

"Uscire con Mark Hoppus dei Blink 182 era un sogno. "Chi mi conosce, sa quanto sono fan dei Blink 182. (Today.it)

«Chi mi conosce, sa quanto sono fan dei Blink 182. Ci siamo scritti da quando ho scoperto di avere il tumore, anche lui ha avuto un'esperienza simile. (ilmessaggero.it)

Uscire a cena con Mark Hoppus era già un sogno, ma oggi ha assunto un significato diverso. Un sogno che per Fedez si è avverato nella serata di giovedì, quando è andato a cena con il cantante e bassista dei Blink 182, Mark Hoppus. (MilanoToday.it)

Tra i fan della band californiana anche il rapper e imprenditore, che oggi ha raccontato la sua serata indimenticabile a Milano. Per chi non lo sapesse si tratta del frontman dei Blink 182, un vero e proprio pezzo di storia della musica mondiale. (IL GIORNO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr