F1, GP Azerbaigian: la Ferrari fa il gambero. Leclerc 4°, Sainz 8°

F1, GP Azerbaigian: la Ferrari fa il gambero. Leclerc 4°, Sainz 8°
Circus Formula 1 SPORT

Succede praticamente tutto nel finale con i due protagonisti del mondiale Max Verstappen e Lewis Hamilton entrambi a secco di punti.

Gara simile ma macchiata anche da un errore quella di Carlos Sainz che raccoglie una mesta ottava posizione.

Leclerc si deve accontentare del 4° posto, una amara medaglia di legno, se si pensa alla sua posizione di partenza

Charles Leclerc, dopo la magia in qualifica, fa quel che può con una macchina piuttosto sottotono sul passo gara e chiude solo in quarta posizione. (Circus Formula 1)

La notizia riportata su altri media

Le armature nere dei piloti Mercedes per la seconda volta consecutiva su quel podio son mancate e nell’era ibrida non era mai successo. Alla ripartenza e con una gara sprint di soli due giri Hamilton si è fatto ingolosire e ha sbagliato quasi come un principiante andando lungo. (Sky Sport)

È ancora presto per dare una risposta definitiva, ma a Baku il tedesco ha dato sfoggio di una prestazione davvero magnifica. Invece noi siamo felicissimi di iniziare queste pagelle da Sergio Perez, che nella pazza Baku conquista la sua seconda vittoria in carriera. (Automoto.it)

E’ lo stesso manager a indicare gli aspetti positivi della tre giorni in Azerbaigian: “Oltre alla seconda pole della stagione, c’è il terzo posto nella classifica costruttori“ La pole di Leclerc a Baku ha ingolosito la Rossa che ha chiuso la gara però fuori dal podio. (AutoMotoriNews)

La frase di Leclerc che scuote la Ferrari a Baku

La Ferrari non ha concretizzato a Baku, rimanendo fuori dal podio nonostante la pole position ottenuta da Charles Leclerc. Il sorpasso sulla McLaren per il terzo posto è compiuto, ma il folle Gp azero ridimensiona i progressi della Rossa. (FormulaPassion.it)

formula 1. Dopo la seconda pole consecutiva, la Rossa ha ceduto sul passo gara. A due settimane dal weekend di Montecarlo, anche a Baku, in Azerbaijan, va in scena un fine settimana dai mille volti per la Ferrari. (TIMgate)

Signori, non c’è trucco, non c’è inganno. Nello show della Formula 1 , laddove i segreti dei team e i racconti sul perché dei risultati delle monoposto sono spesso interpretabili, quando non criptici, la Ferrari a Baku ha giocato a carte scoperte. (Corriere dello Sport.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr